Domani sul canale Twitch di Progetto Gaming la 24 ore di beneficenza in ricordo di Gabriele

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dalle 8 di mattina fino al mattino seguente; tutti i ricavati andranno alla Lega Tumori Milano

Da domani mattina fino al mattino seguente Progetto Gaming ha organizzato una livestream di beneficenza su Twitch, in onda dalle 8 del mattino fino allo stesso orario del 6 luglio. Tutti i ricavati saranno devoluti alla Lega Tumori Milano tramite l’aiuto di All You Can Play For Charity.

La livestream è un modo per ricordare Gabriele Cipolla, giocatore ed amico della community di Progetto Gaming e di Progetto FM, il grande universo di Football Manager nel quale anche Gabriele amava giocare. Alessandro Pironti, fondatore e presidente di Progetto Gaming, ha dichiarato che: “La community di PG ha ragionato a lungo su come onorare al meglio la sua memoria. Abbiamo infine deciso di ricordare Gabriele facendo ciò che è più nelle nostre corde.

Il programma è fitto di appuntamenti: la scaletta prevede 24 ore con tantissimi giochi, moltissimi streamer e tanto divertimento:

  • 8:00 – 12:00 Alessandro Pironti con Apex
  • 12:00 – 14:00 Filippo Ballarini con Formula 1 2019
  • 14:00 – 16:00 3SkynE con Path of Exile
  • 16:00 – 17:00 Alessandro Pironti con un talk e ospiti
  • 17:00 – 19:00 Stenik con Fortnite
  • 19:00 – 21:00 Elvis Lupo con Monster Hunter World
  • 21:00 – 23:00 Luigi Frunzio ed Eric Botter con Apex
  • 23:00 – 24:00 Luigi Tencar di Nerdando con Crash Team Racing
  • 00:00 – 03:00 TheDarkTongo con LoL
  • 03:00 – 06:00 Aloxz con Magic
  • 06:00 – 08:00 Alessandro Pironti con Apex e saluti finali

Non possiamo fare altro che consigliarvi assolutamente di non perdervi questa live, e ricordiamo che tutto il ricavato andrá a favore della lotta contro i tumori, per onorare un giovanissimo ragazzo ed un grande amico. Ciao Gabri.

La diretta

Segui QUI la livestream.

Guarda il video live di ProgettoGaming su www.twitch.tv

Gabriele "theGabro" Colombi

Nerd. Amante di giochi e videogiochi, Gabriele spende la sua infanzia tra un monitor e una console, e all'università scopre il fantastico mondo degli [email protected]_ su Twitter.