centro esport

Centro esport per ultrasessantenni in Giappone

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nuovo Centro in Giappone – Gli esport, ed i videogiochi in generale, dovrebbero essere considerati come degli strumenti utili a ridurre le distanze sociali, a tenere allenata la mente e soprattutto ad impegnare il nostro tempo, specialmente quando quello a disposizione è moltissimo.

Per loro stessa natura, i videogiochi potrebbero essere degli strumenti eccezionali per gli anziani, in particolar modo per i tantissimi “nonni” e le tante “nonne” che si ritrovano a passare la maggior parte del loro tempo da soli a casa, una situazione che è purtroppo diventata “prassi per tutti” con il recente lockdown che ha obbligato tutta la popolazione a non uscire mai dalla propria abitazione.

Con modalità e strategie ancora tutte da formulare, appare quindi chiaro che una volta superato il naturale scoglio della “tecnologia”, qualsiasi essere umano possa godere (di più o di meno da persona a persona) di un’esperienza positiva con i videogame.

Ed è quanto credono fermamente nella città giapponese di Kobe, dove l’azienda specializzata ISR esports ha inaugurato (lo scorso 2 Luglio) un nuovo centro che sarà interamente dedicato a tutti gli over sessanta che vorranno avvicinarsi alla pratica degli esport.

L’obiettivo dell’iniziativa e della realizzazione di questo nuovo centro, è quello di proporre un nuovo e tranquillo hobby per tutta la popolazione più anziana del territorio, con la speranza che alcuni di questi possano anche interessarsi al settore degli sport elettronici: il centro infatti, sembra essere predisposto per far intraprendere la carriera professionale a chi ne avrà competenze e voglie…un modo assolutamente innovativo di rilanciare la socialità anche tra i non giovani, sfruttando l’appeal “multi-generazionale” che ormai da diversi decenni i videogames hanno sulle persone.

Un esempio di sfida esport tra Over60

Fonte e immagine copertina: earlygame.com

Articoli correlati:

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701