Un’applicazione che permette gare tra piloti e giocatori

Il campionato ABB FIA della Formula E tramite una collaborazione con Virtually Live ha iniziato un progetto paticolarmente interessante: un’applicazione che permetterà ai giocatori di gareggiare con i piloti della Formula E.
Questa, si baserà sul Ghost Racing, un tracciamento di dati della telemetria in tempo reale delle gare di Formula E. I dati verranno inseriti nel gioco, così da permettere delle gare tra giocatori e piloti.

Funzionamento dell’applicazione

Ali Russel e Ben Padley, hanno spiegato come il tutto funzionerà per i giocatori: “Ciò che succede è che il tracciato verrà realizzato e interamente riprodotto sul gioco, qualsiasi esso sia, con mesi di anticipo“.”Il giorno della gara le monoposto verranno tracciate e trasportate contemporaneamente nel gioco, tramite Virtually Live. Grazie a questo i giocatori, potranno essere il 21esimo della gara e gareggiare effettivamente con loro“.

Ogni giocatore, non solo potrà gareggiare con piloti professionisti in tempo reale, ma potrà farli interagire con loro. Difatti, le auto trasportate nel gioco, seguiranno traiettorie e strategie dei piloti stessi. Inoltre potranno entrare in contatto con le altre auto virtuali e con il “Ghost”, il giocatore come viene definito dagli sviluppatori dell’applicazione.
Tra le idee in ballo, realismo escluso, c’è l’intenzione di implementare ripetere le gare, così da migliorare e sfidare gli amici. Nel 2019 è previsto il rilascio dell’applicazione sulle piattaforme mobili e su PC.

L’idea riguardo questo progetto non è nuova, anzi, da molto tempo community e sviluppo puntavano ad obiettivi simili. Ali Russel ha dichiarato proprio qualcosa a riguardo: “La tecnologia, quando il progetto fu pensato, ancora non arrivava a simili traguardi.” Ma ora il progetto prenderà vita, grazie alla collaborazione di Virtually Live.
Riuscirà l’applicazione a rendere il feeling della gara?

Eugenio "Paesano" Fofi

Studente di ingegneria elettronica all'università La Sapienza, di Roma. Appassionato di giochi e videogiochi fin da bambino. Passione trasformata in informazione, studio e competizione. Giocatore di giochi di carte on-line e non, di sparatutto e Moba, con discreti risultati nei tornei raggiungibili. Obiettivo: far conoscere e valorizzare gli e-sports, spesso sottovalutati o addirittura sconosciuti

Cosa ne pensi? Lascia un commento!