Accusa per possibile corruzione in Sud Corea

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Brutte notizie dalla patria dell’e-sport, per questo inizio 2018.
Nella seconda settimana di Novembre, è stato emesso un mandato d’arresto per l’ex presidente della Korean e-Sports Assosiation (KeSpa) Jun Byung-Hun, per accuse di appropriazione indebita e corruzione. L’indagine inziale è partita da un’altra società la Korea’s Game Rating, la quale sosteneva che le società di gioco stavano corrompendo i funzionari del governo stesso, con il fine di ritardare la regolamentazione sulle micro-transazioni.
La scena e-sportiva Coreana è una delle poche supportate dal governo, sotto la forma della KeSPA.

Pochi giorni fa, con l’andare avanti delle indagini, sono arrivate nuove notizie:
La Korean Telecom (KT), il secondo fornitore di telefonia mobile della Corea del Sud, è indagato per aver,presumibilmente, corrotto numerosi legislatori del comitato di trasmissione e comunicazione del paese. In particolare, la compagnia è accusata di pagamenti impropri di centinaia di milioni a KeSPA, al fine di vincere il favore dell’ex presidente Jun Byung-Hun.
La compagnia è, ricordiamo, sponsor dell’organizzazione e-sportiva dei KT Rolster, che attualmente competono nella LCK, ed ha sponsorizzato, anche, numerosi eventi della KeSPA, i PM (pubblici ministeri) credono che ci sia la possibilità di scambi monetari e materiali tra le due entità, per il guadagno di entrambe.

Nella sua posizione di ex segretario presidenziale, Jun ha presumibilmente chiesto la bellezza di 1.8 milioni (USD) da assegnare all’associazione. La polizia finanziaria di Seol sta revisionando i registri finanziari e i registri telefonici del dipartimento delle relazioni aziendali della KT, i quali si sono presentati volontariamente.

Fonti: The Korea Times; The Esports Observer

Eugenio "Paesano" Fofi

Appassionato di giochi e videogiochi fin da bambino. Passione trasformata in informazione, studio e competizione. Giocatore di giochi di carte on-line e non, di sparatutto e Moba. Obiettivo: far conoscere e valorizzare gli e-sports, spesso sottovalutati o addirittura sconosciuti

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701