Accordo raggiunto tra WESCO e IeSF

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

IESF e WESCO hanno finalmente raggiunto un accordo per supportarsi a vicenda in varie modalità per promuovere l’unione degli e-Sport a livello globale.

Entrambe le organizzazioni hanno lavorato a stretto contatto con l’obiettivo del riconoscimento degli sport elettronici come disciplina sportiva e WESCO, in particolare, ha lavorato a stretto contatto con diverse parti interessate da enti nazionali a regionali, continentali e aziende con l’obiettivo di modelli di business sociali, educativi e sostenibili.

Federazione Italiana Discipline Elettroniche (unica federazione Italiana che è riuscita a racchiudere tutti i riconoscimenti mondiali ed è quindi la sola in Italia ad essere legittimata a definirsi Governing Body), per tramite della sua lega Italian e-Sports Association, diventa quindi ufficialmente il solo ed unico governing body per gli esport, grazie all’accordo raggiunto con WESCO.

Si conclude, di fatto, il percorso di unione degli #esports in Italia e a livello mondiale!

Importanti le dichiarazioni dei due presidenti mondiali: Stefan Vlad Marinescu, presidente IeSF, ha dichiarato: “WESCO conferma che le federazioni nazionali membri di IeSF sono le sole ed uniche partner per gli esport nel proprio territorio nazionale e le sole federazioni nazionali per gli esports. Allo stesso tempo IeSF è la sola ed unica federazione internazionale di esport”

Daniel Cossi, presidente WESCO, ha invece dichiarato: “La IeSF è il solo ed unico organismo di governo a livello mondiale per gli esports riconosciuta ora anche da WESCO. WESCO continuerà la sua attività in qualità di consorzio internazionale”.

Il post della FIDE

Federazione Italiana Discipline Elettroniche, per tramite della sua lega Italian e-Sports Association, diventa…

Gepostet von Federazione Italiana Discipline Elettroniche am Samstag, 16. Mai 2020

In merito è anche intervenuto Maurizio Miazga, Presidente di Federesports, che ha dichiarato: “FEDERESPORTS è WESCO in Italia e proseguiremo il percorso, iniziato da tempo, di unione fra i vari stakeholders perché è necessario per tutto il mondo degli e-Sports” ha dichiarato Maurizio Miazga, Segretario Nazionale di Federesports “e proseguiremo con entusiasmo il percorso che vuole portare al riconoscimento degli sport elettronici da parte del CONI e del Ministero Politiche Giovanili e dello Sport. Un ringraziamento particolare va ai due presidenti Vlad Marinescu di IeSF e Daniel Cossi di WESCO che hanno lavorato per arrivare a questa pietra miliare per tutti i veri sportivi”.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701