I 14 montepremi più alti nella storia degli sport elettronici

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Al torneo The International è successo ancora una volta quest’anno. Il Super Bowl degli sport elettronici ha registrato nuovamente più di 15.000 spettatori presso la KeyArena di Seattle e più di 20 milioni di spettatori che hanno guardato il torneo Dota2 in diretta online.
Inevitabilmente, dove c’è un alto numero di pubblico, ci saranno anche tanti soldi, come con i 14 montepremi più alti della storia degli sport elettronici che sono elencati qui in basso.

Posizioni 1-4) The International 2014, 2015, 2016, 2017: 10-24 milioni di $

I premi dei The International si distinguono enormemente rispetto al resto del settore. I montepremi nelle ultime quattro edizioni del torneo hanno infranto i record delle edizioni degli anni precedenti, passando da 10,9 milioni di $ nel 2014 a 24,7 milioni di $ nel 2017, segnando di anno in anno un montepremi sempre maggiore nella storia degli sport elettronici.

Nel torneo 2017, 10,8 milioni di $ di quella somma sono andati ai campioni, il Team Liquid. Il resto è stato distribuito in base all’ordine di classifica delle altre 17 squadre, con l’ultimo posto che si è portato a casa 61.720 $. C’è stato un discreto movimento di denaro anche tra i fan del gioco: quasi tutti i principali provider di sport elettronici e i siti di gioco d’azzardo hanno offerto scommesse per il torneo, arrivando a una quota di 6.0 sugli effettivi campioni (vale a dire che una scommessa di 10 $ avrebbe restituito 60 $).

Posizione 5) League of Legends World Championship 2016: 6,7 milioni di $

Sebbene il più recente campionato mondiale di League of Legends abbia assegnato “solo” 5 milioni di $ ai propri giocatori, l’evento di solito è quello più guardato mensilmente su Twitch con un pubblico generalmente superiore a 90 milioni di spettatori. Riot Games, gli sviluppatori della League of Legends, hanno messo 2,13 milioni di $ nel montepremi, arricchito dalla vendita di skin personalizzate del campionato.

Questa strategia, infine, ha arricchito il montepremi fino a raggiungere i 6,7 ​​milioni di $, di cui 2,68 milioni di $ sono stati ripartiti tra i membri dei campioni SK Telecom 1.

Posizione 6) 2015 Dota2 Asia Championships: 3.057.000 $

Gli sport elettronici (eSports) saranno uno sport dimostrativo nei Giochi Asiatici del 2018 (e un regolare sport con l’assegnazione di medaglie nel 2022) eDota2 sarà quasi certamente rappresentato. Questo cambiamento è stato probabilmente dovuta al successo dei Dota2 Asia Championships  del 2015, tenutisi a Shanghai all’inizio di quell’anno.

L’evento con 16 squadre partecipanti aveva un montepremi di poco più di 3 milioni di $, con 1,28 milioni di $ di quella somma che andavano ai campioni internazionali finali, Evil Geniuses.

Posizioni 7-12) Dota2 Majors e The International 2013: circa 3 milioni di $

A partire dal 2015, lo sviluppatore ed editore di Dota2 , Valve, ha iniziato a ospitare tornei “più piccoli” chiamati Majors. Questi tornei si sono svolti in cinque diverse città in tutto il mondo (Boston, Francoforte, Shanghai, Manila e Kiev) in un formato stagionale e tutti insieme hanno totalizzato un montepremi di circa 3 milioni di $.

The International 2013 ha totalizzato un montepremi simile, la cui metà pari a 1,43 milioni di $ è stata portata a casa dai vincitori del team Alliance.

Posizione 13) Smite World Championships 2015: 2,5 milioni di $

Il gioco Smite di Hi-Rez Studios si impose rapidamente sulla scena deglivesports, ottenendo il suo primo Campionato del Mondo nel 2015, meno di un anno dopo l’uscita dei MOBA.

Tenuto in Atlanta, quel primo torneo aveva un montepremi di 2,5 milioni di $, diventando il terzo più alto dell’epoca di tutti gli esport (soltanto dietro ai tornei Dota2). Mentre le edizioni più recenti del torneo hanno ridotto il montepremi a 1 milione di $, l’evento inaugurale vinto da COGnitive Gaming della California rimane una delle vincite più cospicua di sempre mai realizzata in un esport.

Posizione 14) Halo World Championships 2016: 2,5 milioni di $

Per molte persone di una determinata generazione, Halo era uno dei primi giochi a cui avevano mai giocato a livello competitivo. La sua scena pro è continuata a crescere negli ultimi 15 anni e recentemente si è evoluta nella Halo Championship Series gestita da ESL.

La stagione 2016 si è conclusa con i nuovi Halo World Championships. Con 2,5 milioni di $ in palio, il torneo 4 vs 4 ha stabilito il record per il montepremi di giochi per console più alto di sempre. I grandi vincitori erano Counter-Logic Gaming, che hanno portato a casa 1 milione di $ dopo aver superato gli avversari di Slayer, Strongholds, e Capture the Flag.

Fonte immagine: Yahoo!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701