Tra le decorazioni di Halloween e la sfida a tempo Disco Domination: ecco le novità in arrivo!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Da diverse ore sono stati moltissimi gli utenti che giocando a Fortnite si sono imbattuti in una lunga serie di decorazioni a tema Halloween sparse nella mappa.
Gli utenti hanno visto ragnatele giganti  attaccate alle strutture ed alle case, ma anche ragni giganti, fantasmi e molti altri “simboli” della celebre festa del 31 di Ottobre. E’ lecito quindi aspettarsi che Epic Games proponga un suo evento a tema all’interno del gioco, un evento che magari potrebbe introdurre sul titolo Battle Royale delle nuove skins ispirate alla popolare festa di Halloween o anche delle vere e proprie sfide sempre sullo stesso filone.

Oltre alle decorazioni però, un’altra novità circa il futuro del gioco ha attirato l’attenzione di molti: è stato infatti svelato che il prossimo evento a tempo limitato si chiamerà Disco Domination (l’immagine di copertina dell’articolo è quella dell’evento).
Tra gli avvisi di Epic si legge che la pubblicazione dell’evento è “coming soon” e solitamente questo vuol dire che ci vorranno al massimo 24 ore prima che delle nuove e più dettagliate informazioni vengano pubblicate su questa novità.
In ogni caso nel testo sotto l’anteprima della LTM si legge un riferimento al fatto che dovremo catturare e difendere i Dance Floor sparsi per tutta l’isola usando le emote del ballo per guadagnare punti.

Cosa ne pensate community? La discussione è aperta!

Le decorazioni di Halloween

Fonte immagini: Dexerto


Tra le decorazioni di Halloween e la sfida a tempo Disco Domination: ecco le novità in arrivo!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701