Il “Razzobottiglie” sembra utile anche sui mezzi!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il Razzobottiglie è disponibile da diverse ore su Fortnite grazie alla pubblicazione odierna della patch 7.30, che ha introdotto nel gioco anche i Falò ambientali ed ha spostato nel magazzino gli oggetti “Stereo Portatile” (Correlato: ecco tutte le novità della patch).

Il nuovo oggetto da lancio Razzobottiglie ha immediatamente catturato l’attenzione di tutti essendo un’arma assolutamente nuova e molto, molto particolare.
Innescando l’arma spareremo infatti fino a 45 razzi che andranno a colpire una determinata zona come se fosse un “mortaio”, e diversi giocatori hanno già iniziato a provare il Razzobottiglie anche sopra a dei mezzi di trasporto, ottenendo risultati decisamente positivi.

Caratteristiche Razzobottiglie:

  • Un oggetto da lancio che scaglia una salva di razzobottiglie nella direzione bersaglio.
  • Rarità: Non comune
  • Si trova nel bottino a terra, nei forzieri, nei distributori automatici, nei lama delle scorte e nelle consegne di rifornimenti.
  • Si rilascia in gruppi da 2.
  • Dimensione massima pila: 6.
  • Scaglia 45 razzi in modo casuale all’interno di un cono, a velocità diverse e per circa nove secondi.
  • infligge 10 danni giocatore e 40 danni ambientali per esplosione.
  • Max 2 attivi per giocatore.

Questo nuovo oggetto è stato provato sopra gli aeroplani X-4, sopra i Quad e finanche sopra i carrelli della spesa, ed in ogni mezzo l’impressione è stata sempre la stessa: l’arma può effettivamente tornare molto utile se schierata sopra un mezzo, rappresentando, seppur limitatamente, una versione “pocket” di un normale lanciarazzi.

Cosa ne pensate di questo strano utilizzo? Vi ha dato un qualche tipo di spunto per dei vostri esperimenti?

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.