Le risoluzioni personalizzate torneranno presto su Fortnite?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Durante lo scorso 9 Aprile, Epic Games pubblicò le note della patch 8.30 attraverso le quali rese nota la decisione di “bloccare” ad uno standard uguale per tutti, la risoluzione di gioco disponibile durante le sfide competitive.

Per uniformare la visuale di tutti i giocatori, Epic decise quindi di rendere la risoluzione in 16:9 l’unica consentita durante le sfide ufficiali, provocando tanto malcontento all’interno della community, che si è successivamente lamentata della decisione degli sviluppatori bocciando questo update.

In merito gli sviluppatori spiegarono: “Nel prossimo futuro, aggiorneremo il modo in cui le risoluzioni personalizzate sono gestite su PC, bloccando i valori di campo visivo (FOV) verticale. Il campo visivo (FOV) orizzontale sarà sbloccato in tutte le modalità ma, nelle playlist competitive (ad esempio Arena e tornei online), le proporzioni saranno bloccate su 16:9.

Uno dei giocatori più ostili verso questa decisione è sicuramente il celebre Shroud, che in più di un’occasione non ha solamente descritto questo obbligo come profondamente sbagliato, ma ha anche duramente attaccato la risoluzione bloccata, spiegando che quella nativa scelta dai devs per tutti gli procurava “fastidio agli occhi“.

Poche ore fa è stata però pubblicata un’interessante ed ancora non confermata mail (non possiamo avere la certezza assoluta che questa mail sia vera= all’interno della quale veniva menzionata proprio la questione della risoluzione bloccata e del fatto che presto Epic Games abbandonerà questa strada per tornare ad un sistema di risoluzioni personalizzate da giocatore a giocatore.

La presunta mail ufficiale è stata inviata all’utente SamuelGColt, che ha poi condiviso uno screen della stessa su Reddit, ed all’interno si può leggere “Suggeriamo di attendere fino a quando l’aggiornamento per la risoluzione personalizzata su PC non sarà abilitata“: ora, potrebbe certamente trattarsi di una prima importante notizia riguardo il ripristino delle risoluzioni precedenti, ma non essendo certi della veridicità di questa mail al 100% possiamo solo sperare che Epic confermi il tutto nel più breve tempo possibile. 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.