Fortnite: Tfue annuncia il ritiro dal competitivo!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il membro del FaZe Clan, Turner ‘Tfue’ Tenney ha ufficialmente annunciato che si ritirerà dal competitivo di Fortnite dopo la Coppa del Mondo.

Le qualificazioni per l’evento sono iniziate il 13 aprile, con i migliori giocatori che mirano ad assicurarsi un posto alle finali di New York di questa estate, con un montepremi totale di 30 milioni di dollari.

Forntite Coppa del Mondo World Cup Tfue Fortnite
La Coppa del Mondo è iniziata!

Tfue parteciperà sia all’evento Solo, che mette in palio 3 milioni di euro, che a quello Duo dove collaborerà con il suo compagno di squadra Dennis ‘Cloak‘ Lepore.

In una recente stream del 13 aprile, ha però annunciato come questo sarà il suo ultimo evento competitivo a cui prenderà parte.

La ragione della sua decisione potrebbe non sorprendere tutti, dato che in passato non ha partecipato al torneo IEM Katowice Royale preferendo streammare con calma.

Questo è il mio ultimo evento competitivo.” ha dichiarato Tfue.Non ho intenzione di qualificarmi comunque, quindi non dovrei nemmeno giocarle. Non ho bisogno dei soldi, sto solo giocando per divertimento.

Nella seguente clip potete sentire la sua dichiarazione:

https://clips.twitch.tv/AlivePricklyPigTriHard?tt_medium=clips_api&tt_content=url

Ha continuato dicendo che probabilmente potrebbe “fare bene” nelle qualificazioni, ma spiega che preferirebbe “streammare e fare male, che non fare streaming“.

Anche lo streaming delle sue partite di qualificazione, senza alcun ritardo, lascia la Tfue aperto alla minaccia dei dello stream sniping, con alcuni giocatori che lo hanno deliberatamente bersagliato nel gioco, conoscendo la sua esatta posizione attraverso la sua stream.

Nonostante tutto, ha collezionato 61 punti durante la prima giornata, compresa una incredibile 1 HP clutch, che potete vedere nella seguente clip:

https://clips.twitch.tv/SparklyOriginalBeefTBTacoLeft?tt_medium=clips_api&tt_content=url

L’uscita di Tfue dal competitivo di Fortnite potrebbe essere un duro colpo per la scena, visto che è sicuramente uno dei player simbolo di questo gioco e degli esports.

Attualmente, è anche il secondo miglior giocatore in termini di montepremi, dietro a Timothy ‘Bizzle‘ Miller dei Ghost Gaming.

Questa situazione va sicuramente a braccetto con le continue critiche della community e dai pro player nei confronti di Epic Games, con gli sviluppatori accusati di non ascoltare a dovere le loro voci.

I content creators sono molto importanti per la sopravvivenza di un gioco, ed anche se Tfue continuerà a streammarlo, di certo questo è uno dei tanti segnali di come la pazienza sta finendo.

ALTRI ARTICOLI FORTNITE:

Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.