Fortnite, il seno di Calamity si muove troppo: Epic chiede scusa e promette un fix

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Aggiornamento 17.30: l’aggiornamento per le skin è già stato pubblicato da Epic Games che ha quindi già risolto il problema del seno di Calamity.

Con il recente aggiornamento 6.0 pubblicato da Epic Games su Fortnite sono state tantissime le novità introdotte e, tra queste, una ha certamente causato un certo imbarazzo ad Epic…qualche ora fa infatti dall’account twitter di Agony, giocatore del FaZe Clan, è stato mostrato come la fisica del seno della prima skin di Calamity sia diversa e molto più accentuata rispetto a quella delle altre skin di Calamity o a quella delle altre skin femminili presenti nel gioco.

Il Tweet è stato molto discusso ed ha velocemente “diffuso” questo dettaglio in lungo ed in largo per la rete obbligando Epic Games ad un dovuto intervento in cui ha specificato che si è trattato solo di un errore.
L’età media della maggioranza dei giocatori di Fortnite evidentemente obbliga gli sviluppatori ad essere sempre molto attenti a questo genere di cose che potrebbero rapidamente indirizzare a Fortnite critiche e polemiche.
A rispondere al tweet dei FaZe è stato un rappresentante di Epic che a PCGames ha affermato che tutto è accaduto in modo involontario, che questa situazione è stata imbarazzante e che è stato da sprovveduti permettere che ciò accadesse; inoltre, è stato aggiunto che Epic è già a lavoro per trovare una soluzione alla questione.

Un’altra grana da risolvere quindi, che va ad aggiungersi alla già problematica situazione delle Pietre Ombra che questa mattina sono state disabilitate per problemi con l’interazione che queste avevano con le armi (che invece non dovrebbero assolutamente avere).
Cosa ne pensate? La discussione è aperta!


Fortnite, il seno di Calamity si muove troppo: Epic chiede scusa e promette un fix
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701