Fortnite

Fortnite: Epic minaccia il ban per i match con scommessa (wagers)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

È notizia dell’ultimo giorno il pugno duro di Epic Games nei confronti dei match “con scommessa” (Fortnite Wagers) su Fortnite. E per raggiungere il suo obiettivo, Epic sfodererebbe anche l’arma del ban per tutti coloro che continueranno con questa tipologia di competizione.

Ma partiamo dal principio: cosa sono queste tipologie di match? Parliamo di Fortnite Wagers quando alcuni giocatori si sfidano (scommettendo denaro) in alcune modalità di gioco, dalle Box Fight fino a partite in cui ci si sfida a raggiungere il maggior numero di kill (stando nello stesso team).

Le cifre scommesse possono partire da pochi dollari fino a migliaia. Sono tanti i giocatori che competono in questo modo, e tra questi ci sono tantissimi pro e streamer che, spinti dalla noia dei soliti match in Arena o pubblica, decidono di sfidarsi con un po’ di brio. Molti di questi lo fanno anche per intrattenere i loro spettatori.

Ora però Epic ha deciso di distruggere completamente queste iniziative, almeno per i giocatori sotto la soglia minima d’età per il gioco d’azzardo (i wagers sono a tutti gli effetti questo). Il famoso pro Clix ha pubblicato un post su Twitter informando tutti che Epic lo ha contattato consigliandogli di non partecipare più a questo genere di partite, pena il ban. Sono in molti però i giocatori che si stanno ribellando a questa scelta, molti proprio perché in mancanza di alternative per intrattenere i propri viewers (Clix nello stesso post si è lamentato dell’onnipresente streamsniping nelle sue partite Arena). Vi ricordiamo che i wagers sono espressamente vietatti dai Termini di Servizio di Fortnite e non è la prima volta che Epic si scaglia in questo modo contro questo tipo di iniziative, stavolta ha solo deciso di non farsi sfuggire nulla.

Che ne pensate di questa situazione? Fateci sapere, come al solito, la vostra…

Articoli Correlati:

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701