Fortnite: ecco un interessante concept delle macchinette

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I distributori automatici sono stati modificati un paio di volte durante le stagioni di Fortnite, ma questo suggerimento che vi mostriamo potrebbe risultare interessante per il loro funzionamento.

Partiamo dall’inizio. In questo momento, i distributori automatici offrono diverse armi tra cui scegliere, ma spariscono una volta utilizzate. È un sistema che funziona bene alla fine, ma per alcuni non ha molto senso per ciò che rappresenta.

Un distributore automatico non deve scomparire, secondo degli utenti, poichè nella realtà non funziona così. Più in generale, trovano comunque l’idea dello scomparire erronea, e Kitteh6660 ha trovato un compromesso come mostrato nella seguente immagine postata su Reddit.

Macchinette Fortnite
L’idea proposta su Twitter.
Fonte: Reddit

Come potete vedere nell’immagine, l’idea prevede un tempo di cooldown come quello appena introdotto nei Van del Respawn. Il tempo suggerito varia dai 2 minuti per la modalità BR, fino ai 5 secondi nel Playground.

Finito il cooldown, la macchinetta torna agibile, con armi diverse rispetto a prima, anche a livello di rarità.

Ma vale veramente la pena modificare le macchinette, sia sfruttando questo suggerimento, che in altro modo? Cerchiamo di capire meglio entrambe le posizioni.

Un aspetto positivo in questo concept, è che sicuramente modifica parte delle strategie di Fortnite. I distributori diventerebbero degli strumenti di importanza sempre più elevata, con i team che potrebbero combattere tra di loro per mantenere il controllo di esso.

Ma non solo, in base al tempo di cooldown, è possibile capire se un team è presente nelle vicinanze, cambiando di conseguenza l’atteggiamento del tuo team.

Se vogliamo vedere gli aspetti negativi, questo concept può favorire il fenomeno dei camper. Avendo una fonte di armi che si aggiorna ogni tanto, i giocatori sono meno incentivati ​​ad esplorare la mappa.

Cosa ne pensate di questo concept e delle attuali macchinette? Devono essere modificate?

Grazie per la lettura

ALTRI ARTICOLI FORTNITE:

Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.