Epic Games, dietrofront sulla mira assistita: annullato il fix di oggi

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Tra i tantissimi contenuti introdotti su Fortnite con la nuova patch 7.40 vi erano anche numeri hotfixes ed interventi atti a migliorare o a risolvere determinati problemi del gioco.
Tra questi vi era sicuramente anche il discusso caso della mira assistita per i giocatori che utilizzano i controller, problema che gli sviluppatori pensavano di aver risolto con la patch 7.40.
Correlato: Patch 7.40, le note ufficiali ed il battle pass gratis
Tra le voci della patch si legge infatti che:

  • Modifiche all’aggancio della mira assistita
    • Abbiamo aggiunto un ritardo composito alla funzione di aggancio della mira assistita quando si usa ripetutamente il comando Usa mirino. Ciascuna pressione dopo la prima applica un ritardo, fino a 5 secondi, prima che venga applicato l’effetto di aggancio della mira assistita.
    • Apportiamo questa modifica per evitare che i giocatori premano ripetutamente il comando Usa mirino sui nemici per mantenere il mirino costantemente agganciato sui bersagli.
      • Questa modifica dovrebbe impedire l’abuso delle meccaniche di aggancio, senza rimuovere il feeling della mira assistita. Seguiremo da vicino questa modifica.

Poco dopo il rilascio dell’update sono iniziate a sommarsi le voci dei giocatori “contrari” all’intervento con moltissimi feedback negativi che sono velocemente iniziati a piovere sul forum e sulle community.
I giocatori “colpiti” dall’hotfix hanno tutti lamentato gli stessi problemi ed in generale un’assoluta mancanza di feeling con la mira e con l’arma.
Le critiche sono state talmente forti da obbligare Epic Games a fare marcia indietro con un nuovo post su Reddit, nel quale afferma “vi ringraziamo per i feedback, pensavamo di aver risolto il problema e invece cosi non è stato. disabilitiamo il fix e ci rimettiamo alla ricerca di una soluzione al problema”.
Correlato: Secondo Epic Games i giocatori PC hanno ragione: l’intervento alla mira si farà!

Il problema della mira assistita resta quindi ancora assolutamente attuale ed irrisolto. Come riuscirà Epic a sbrogliare questo situazione moto complicata?

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.