epic games fortnite dipendenza causa

Epic Games chiamata in causa per creare dipendenza con i suoi giochi!

Profilo di Disfact
 WhatsApp

Ha dell’incredibile la notizia che sta girando nelle ultime ora, secondo cui il colosso Epic Games è stato chiamato in causa per la dipendenza che i suoi giochi creano nei confronti delle persone. In particolare, nell’accusa si legge la volontà proprio degli sviluppatori di rendere volontariamente assuefanti i loro prodotti, andando a colpire i target più inclini a questo particolare effetto come i ragazzi più giovani.

Secondo le informazioni trapelate, la causa è partita da Montreal, in Canada, e riguarda in particolare due minori rispettivamente di 10 e 15 anni. La CBC riferisce che i documenti inclusi nella causa paragonano gli effetti di dipendenza del gioco a quelli che produce la cocaina.

Allesandra Esposito Chartrand, un avvocato di Calex Légal (uno studio legale canadese) afferma che il caso in questione è molto delicato, e la situazione si aggrava vista la recente sentenza dell’Organizzazione mondiale della sanità secondo cui la dipendenza da videogiochi è una malattia riconosciuta a tutti gli effetti.

epic games fortnite dipendenza causa

Il paragone con la cocaina ha generato dello scetticismo, ma tutto ciò è stato riportato seguendo un particolare ragionamento. Sembra infatti che Fortnite (ma anche altri giochi) induce il cervello a rilasciare dopamina, proprio come la droga citata.

Come cita MyPersonalTrainer, la dopamina è un mediatore del piacere e della ricompensa. Infatti, secondo attendibili studi, l’encefalo dell’essere umano rilascerebbe dopamina quando “vive” circostanze o attività gradite, come per esempio un pasto a base di buon cibo o la soddisfazione di un bisogno primario. Se rilasciata in continuazione ed in dosi eccessive, il corpo sente il bisogno ossessivo di effettuare le attività che portano al rilascio della dopamina, creando così dipendenza.

Inoltre, si presume che il pubblico target del gioco siano i giovani, più vulnerabili agli effetti di dipendenza di Fortnite. Secondo quanto riferito, l’azienda è stata contattata dai genitori dei minori, i quali affermano che i loro figli sono dipendenti dal gioco e cercano spiegazioni e soluzioni.

epic games fortnite dipendenza causa
Grafica cartoon e colori particolari avvicinano più facilmente il giovane pubblico

Gran parte del caso si basa apparentemente su una sentenza del 2015 della Corte superiore del Quebec, secondo cui le compagnie del tabacco non avvertivano sufficientemente i loro clienti degli effetti di dipendenza del tabacco o dei pericoli del fumo.

Secondo quanto riferito, il caso sostiene appunto che Epic Games non ha fatto abbastanza per rivelare il lato assuefante di Fortnite, in particolare visto il dovere di diligenza che deriva da una base di giocatori così giovane.

Non ci sono, tuttavia, ulteriori informazioni sul caso, che deve ancora vedere in corso d’opera il suo svolgimento, e di conseguenza rivelare la sentenza definitiva! Noi di Powned vi terremo aggiornati non appena verranno rilasciate nuove informazioni-

Grazie per la lettura

ALTRI ARTICOLI FORTNITE:

Fulmini e saette (e Tornado)! Com’é la nuova meccanica climatica?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Sappiamo ormai che Fortnite é ricca di sorprese e imprevedibilità. Abbiamo visto come é stato introdotto improvvisamente il Capitolo 3, e da qualche giorno abbiamo visto l’introduzione di una nuova meccanica.

Sono arrivati i cambiamenti climatici capaci di sconvolgere le sorti di un fight, soprattutto in end game. Certo le conseguenze non sono estreme, ma sono quel cambiamento che puó essere sfruttato a nostro favore. Ma come funzionano?

Ci sono due tipologie di clima dinamico su Fortnite adesso: Tornado e fulmini. Il Tornado in pochi secondi si forma in un punto casuale della mappa (non nella Tempesta) e dà modo a tutti i giocatori di spiccare il volo intorno a lui. Questa meccanica dà la possibilità di spostarsi piú velocemente durante la partita, sia per scappare che per avvicinarsi a qualche punto.

I fulmini hanno uno scopo “simile”, ma in maniera diversa. All’improvviso comparirà un nuvolone nero che scaglierà vari fulmini lungo il suo cammino. I fulmini inceneriscono il punto di caduta, infiammando tutto ció che c’é intorno e se il fulmine colpirà un giocatore gli infliggerà un lieve danno, ma gli donerà maggiore velocità per un po’ di tempo.

Quindi? Questa aggiunta é positiva? Sicuramente Tornado e fulmini non sono cosí drastici in game, ma sono un’ottima funzione per affrontare fight e situazioni in maniera diversa. Sono un nuovo tipo di movement, casuale e dinamico, che rende piú realistico e intenso un game sull’isola di Fortnite.

Che ne pensate? Fateci sapere la vostra…

HYPEX: “Epic è al lavoro su una modalità No Build”

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Su Fortnite è in corso ancora l’evento Mezz’Inverno che andrà avanti fino al 6 Gennaio, con il quale, i giocatori assidui, avranno ottenuto tutti i regali a disposizione oramai. Altri contenuti, quindi, non ci sono, ma arrivano notizie interessanti per il futuro del gioco.

Già perché il famoso dataminer HYPEX, sul suo profilo Twitter ha ricordato quello che probabilmente è uno dei piani di Epic Games per una delle prossime modalità di Fortnite: la “No Build“.

Negli anni sono state tante le occasioni su Fortnite o le meccaniche che non permettevano le costruzioni, una delle ultime erano i Viceverso della Season 8 del Capitolo 2, ma non c’è mai veramente stata una modalità costante che facesse del No Build la sua essenza.

Ed a quanto pare, questa modalità, sarà la realtà da qui a breve. Sicuramente non poter costruire snatura la vera natura di Fortnite, ma è interessante scoprire come tutte le meccaniche del gioco, tra cui le armi e le “abilità” (la Mythic di Spider-Man per esempio) possano adattarsi ad una mappa totalmente No Build.

Ovviamente, vi chiediamo di prendere il tutto ancora con le pinze, poiché non ci sono notizie ufficiali da parte di Epic e non sappiamo quando ciò (qualora si rivelasse veritiero) possa effettivamente essere disponibile in game.

Nel frattempo vi avvertiamo che ieri Fortnite è stato offline per ore a causa di problemi al matchmaking ed al login. Una volta risolta la situazione Epic ha “promesso” un regalo.

Che ne pensate di questa possibilità? Fateci sapere, come al solito, la vostra…

natale powned

Non sapete cosa giocare in questo Natale? Qui alcune opzioni con gli auguri da tutta la redazione di Powned

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Natale é arrivato anche quest’anno ed ovviamente tutti ora saranno alle prese con i vari cenoni e i regali da scartare, ma sappiamo benissimo come le festività sono anche il periodo perfetto per i videogiocatori.

Noi dalla redazione di Powned tutta volevamo augurarvi un buonissimo Natale, pieno di gioia e soddisfazioni, ma ovviamente non volevamo limitarci solo a questo. Per questo motivo volevamo raccomandarvi gli eventi natalizi/invernali dei maggiori giochi (soprattutto quelli da noi trattati), da potersi godere il 25 Dicembre e non solo.

Potreste partire da Caldera, la nuova mappa di Warzone, dove mentre cercherete di essere i migliori della lobby dovrete sfuggire alla caccia del Krampus. Poi potrete atterrare sull’isola di Fortnite e festeggiare il Mezz’Inverno ricco di oggetti gratuiti direttamente dal rifugio del Sergente Bruma. Tutto questo mentre in gioco combatterete con Pupazzi di Neve e Lancia Palle di Neve.

Spostandoci in casa Blizzard, il Grande Inverno di Hearthstone (festa tipica anche su WoW) é partito da poco e vi regalerà bustine e skin, mentre potrete giocare la tradizionale Rissa natalizia con i regali, rubati, di Great Father. Su Overwatch abbiamo il Winter Wonderlands con tanti nuovi modelli e missioni da completare.

In casa Riot non ci sono dei veri e propri eventi invernali/natalizi, ma per gli appassionati c’é ancora l’evento rubacuori di League of Legends, ricco di missioni da completare e skin a tema. Anche su Legends of Runeterra ci sono nuovi oggetti pronti ad essere acquistati.

Su FIFA 22 siamo nel pieno dell’evento Jolly Invernali (su Ultimate Team), nuove carte evento nei pacchetti, in Obiettivi e Squadra Creazione Rosa. Non vi dimenticate di raccogliere i Gettoni Jolly per poter riscattare, dal 26 Dicembre, tutta una serie di succose ricompense.

Questi sono solo alcuni dei giochi che potrete provare per vivere le feste da gamer nel migliore dei modi. Noi vi facciamo di nuovo il nostro augurio per questo Natale, con la speranza, nel nostro piccolo, di portarvi informazioni e chissà magari anche divertimento nei nostri articoli.

Buone Natale dalla redazione di Powned!