La FIGC entra negli esports: al via la selezione per la prima “Nazionale Italiana”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Durante lo scorso week end la FIGC ha fatto sapere, mediante il suo sito ufficiale, della prossima avventura che la Federazione intraprenderà negli esports con le selezioni ufficiali di quella che sarà la prossima Nazionale Azzurra.

La prima tappa ufficiale per la selezione dei futuri rappresentanti della nazionale si è disputata lo scorso 25 Maggio e la serie di boot camp itineranti proseguirà con altre 4 tappe organizzate nelle città che ospitano la kermesse Under 21.
Il prossimo appuntamento è fissato per l’1/2 Giugno a Trieste e dopo questa seguiranno altri 3 incontri ufficiali:

  • 8/9 giugno Udine
  • 15/16 giugno Cesena
  • Bologna (data non disponibile)

La partecipazione a questi eventi è ovviamente aperta a tutti e la formula della competizione seguirà quella dell’eliminazione diretta.
Il tutto servirà a preparare le selezioni ufficiali per la prima Nazionale E-Foot che sarà protagonista sia durante i prossimi europei Under-21, sia durante il campionato europeo itinerante del 2020 “Euro 2020” che si svilupperà in svariate città del Vecchio Continente (per l’Italia vi sarà la città di Roma).
Dal prossimo Under 21 infatti, gli esports saranno presenti con le varie nazionali virtuali in una competizione parallela che verrà interamente giocata su Pro Evolution Soccer, titolo calcistico della giapponese Konami. Tutte le partite di “eEURO U21” saranno trasmesse sui maxischermi negli stadi durante le sfide ufficiali dell’Europeo Under 21, nel prepartita e durante l’intervallo.

Fonte: Sito FIGC

Nel comunicato ufficiale pubblicato dalla Federazione si legge “gli esports sono un settore sempre più in espansione, soprattutto tra i giovani, che sarà presente sia all’Europeo UEFA che al Mondiale FIFA” ed ha poi proseguito “vogliamo raggiungere la generazione dei ‘millenials’, aumentando le opportunità di interazione, condivisione di esperienze e fan-engagement anche sotto un profilo educativo e formativo”.

Ricordiamo che le sfide di eEURO U21 saranno trasmesse dal vivo in tutte le partite dell’Europeo Under 21 sui maxischermi degli stadi, nel prepartita e durante l’intervallo. Basterà essere presenti allo stadio per provare a diventarne i protagonisti. Mica male, no?

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701