Kiyan Prince: morto da eroe nel 2006, onorato da FIFA21 e QPR

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

A 15 anni dalla sua tragica morte, il giovane londinese Kiyan Prince, promessa del calcio inglese, è stato oggi onorato congiuntamente sia dalla sua squadra, il QPR, sia dal gioco FIFA21. Tutto ciò per celebrare il talento del giovane ragazzo ed il suo coraggio nel giorno della tragedia.

Infatti, 15 anni fa, il 18 Maggio 2006, Kiyan è stato coinvolto in una lite fuori i cancelli della sua scuola nel tentativo di difendere un proprio compagno da dei bulli. Purtroppo però il ragazzo, durante la lite, è stato barbaramente accoltellato per poi morire poche ore dopo l’evento.

Kiyan era una giovane promessa del calcio londinese, militava nelle giovanili dei Queens Park Rangers (QPR) ed aveva un lucente futuro davanti, purtroppo stroncato da un atto immondo. Ora a 15 anni dalla sua tragica morte, e nell’anno del suo trentesimo compleanno, sia il QPR che il gioco FIFA21 hanno deciso di onorarlo con due iniziative diverse ma collegate.

Il QPR, per tutta la durata del prossimo anno calcistico, inserirà Kiyan nella lista dei convocati di ogni partita, mentre FIFA21 ha deciso di inserirlo nel roaster dei suoi giocatori con la maglia numero 30 (la sua età se fosse ancora vivo) del QPR e con l’aspetto che avrebbe avuto oggi.

Queste iniziative sono volte non solo a celebrare ed onorare il coraggio di un piccolo eroe, morto tragicamente, ma anche a stimolare gli altri ragazzi a coltivare il loro talento e le loro passioni, cosa che purtroppo Kiyan non è riuscito a fare fino in fondo.

Mark Prince, padre di Kiyan, ha dichiarato: “Voglio che mio figlio sia ricordato non per la tragedia della sua morte, ma per il trionfo dei suoi successi. Attraverso questa campagna la mia speranza è che il mondo possa finalmente intravedere l’incredibile potenziale di Kiyan realizzato, possiamo onorare il suo talento e, si spera, possiamo ispirare anche altri ragazzi a onorare il proprio talento, qualunque siano i loro punti di forza”

Che ne pensate di queste iniziative? Fateci sapere la vostra…

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701