Ferrari Esports: Tonzilla ed Enzo Bonito confermati per il 2020

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con un nuovo post pubblicato su Facebook, il Campione del mondo in carica di F1 Esport David “Tonzilla” Tonizza ha annunciato che correrà per la Scuderia di Maranello anche per la stagione 2020.

Non vi sono mai stati troppi dubbi rispetto alla conferma di Tonzilla, eccezionale pilota italiano che alla sua prima avventura in F1 Esports (era la “prima volta” anche per la Ferrari) è riuscito a centrare l’obiettivo più importante, portare la Ferrari Driver Academy Hublot Esports Team al vertice della classifica piloti, mancando di una manciata di punti la vittoria in classifica costruttori, che è invece andata alla Red Bull Esports.

Nel 2020 “Tonzilla” sarà quindi chiamato a difendere nuovamente il Cavallino rampante, con l’obiettivo di bissare l’iride destinato ai piloti e di portare a Maranello, per la prima volta nella sua ancor giovanissima “vita esportiva“, il titolo costruttori del campionato del mondo.

Le parole di Tonzilla in riferimento al rinnovo del contratto: “Sono felicissimo di annunciare che la mia avventura in Ferrari Esports proseguirà anche per la prossima stagione. Insieme a me ci sarò anche Enzo Bonito, ed avremo Amos Laurito nel ruolo di Race Analyst e Team Supporter. Non vedo l’ora di tornare in pista”!  

Tonizza (pilota Ferrari) si laurea campione del mondo di F1 Esports!

Purtroppo però, non sono ancora chiari i dettagli riguardo al futuro di questa competizione visto che, a causa della pandemia dovuta al Covid-19, è stato finanche imposto uno stop alla Formula Uno. Domenica scorsa si sarebbe infatti dovuto tenere il Gran Premio di Melbourne in Australia, gara inaugurale della nuova stagione durante la quale sarebbero stati certamente diffusi i primi dettagli anche sul mondiale di F1 Esports.

A weekend iniziato è però arrivata la conferma da parte della FIA che la F1 si sarebbe fermata, annullando il fine settimana Australiano e rinviando preventivamente già le prossime 2 gare in calendario.
Secondo diversi rumors, la stagione non dovrebbe riprendere prima di Maggio o addirittura Giugno…una situazione che obbligherebbe la Formula Uno a fare quante più gare possibili prima della fine del Campionato. Nel caos generato da questa situazione la parte esports della Formula Uno è purtroppo rimasta in “stand-by”, in attesa di capire cosa accadrà nelle prossime settimane.

Sicuramente F1 Esports non nasce come categoria che vuole sostituire la Formula Uno corsa su pista, ma visto il momento di grande emergenza e di forte imprevedibilità, potrebbe non essere un’idea cosi negativa pensare di far iniziare il campionato virtuale con i piloti collegati dalle varie sedi delle Scuderie.

Far svolgere le prime gare in diretta streaming la Domenica, similarmente a quanto fatto da Lando Norris qualche giorno fa, potrebbe sicuramente aiutare la F1 Esports ad ampliare il suo pubblico.

Sicuramente questa soluzione potrebbe anche fungere da “valvola di sfogo” per i milioni di tifosi in tutto il mondo che sono rimasti, di colpo, senza la sensazione di olio bruciato, di sorpassi e giri veloci, che da sempre caratterizzano, dal vivo o dal divano di casa, le Domeniche degli appassionati.

Una situazione assolutamente incredibile, che non ha precedenti per drammaticità ed importanza nella storia della classe regina del Motorsport.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701