Ferrari esports series 2021: al via il nuovo campionato

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo un 2020 ricco di successi, la Ferrari ha deciso di puntare con forza sul settore degli esports. Infatti, la casa di Maranello, darà il via alle Ferrari esports series 2021, confermando il campionato dopo i consensi raccolti durante lo scorso anno. La lega ripartirà, quindi, in questo mese di aprile e tornerà a giocarsi sul terreno di Assetto Corsa.

Al via le Ferrari esports series 2021

Il grande successo del 2020

Il 2020 è stato un anno ottimo per la crescita degli esports, anche per quelli più di “nicchia” come quelli motoristici. La crisi sanitaria attualmente in corso, ed i vari lockdown, hanno sdoganato il mondo esportivo anche al grande pubblico, grazie agli ingressi dei grandi personaggi dello sport nel settore.

Charles LeclercLando Norris sono stati dei precursori per i loro colleghi e per loro scuderie, sempre più interessati ad investire con forza su questo “nuovo” mercato. La Ferrari non è rimasta a guardare ed ha lanciato un suo campionato, le Ferrari esports series, che ha riscosso un enorme successo tra gli appassionati.

Nel 2020, infatti, questa lega ha raccolto circa 20.000 partecipanti da tutta l’Europa, convincendo l’azienda a ripetere la scommessa fatta e ad annunciare le Ferrari esports series 2021 in partenza in questo mese.

Si torna su Assetto Corsa

Come già successo durante lo scorso anno, il Cavallino Rampante ha scelto Assetto Corsa per il suo campionato, il titolo motoristico sviluppato dalla italianissima Kudos Simulazioni. Saranno quattro, invece, le vetture disponibili, tra le quali la Ferrari 488 Challenge Evo e la  Ferrari 488 GT3 Evo.

Un premio da sogno

Chiunque riuscirà a vincere le Ferrari esports series 2021, si assicurerà un premio che ha dell’incredibile. Il vincitore, infatti, diventerà un pilota della Ferrari Driver Academy Esports Team e potrà puntare a diventare un pilota professionista del settore esportivo.

La nuova carriera di Romain Grosjean

Gli appassionati di Formula 1 avranno ancora in mente il terribile incidente di Romain Grosjean, che gli ha procurato diverse ustioni gravi alle mani. Il pilota francese, dopo questo evento, ha deciso di ritirarsi, senza però abbandonare il mondo della F1.

Grosjean è rimasto all’interno della Scuderia Haas, e gestirà tutte le operazioni all’interno del mondo degli esports insieme al suo team R8G Esports per conto della Haas.

“Sono molto felice di gestire l’ingresso della scuderia Uralkali Haas quest’anno nella F1 Esports Pro Series. Gli esports sono un settore in crescita e da un anno credo che la nostra squadra stia andando molto bene. Per me essere in grado di aiutare Haas F1 in questo campo e correre insieme è una soddisfazione immensa.”

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701