‘Abarth Virtual Racing League’: è Claudio Cecalupo il campione 2020!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Si è conclusa con la finalissima di sabato 3 ottobre la ‘Abarth Virtual Racing League’, il campionato SimRacing su Assetto Corsa organizzato dalla casa automobilistica dello scorpione.

Nel magnifico contesto dell’Autodromo di Monza hanno dato spettacolo per l’ultima volta le 500 Abarth Assetto Corse pilotate dai 24 migliori classificati delle 8 gare di qualificazione. Il più costante, freddo e veloce è stato Claudio Cecalupo, arrivato secondo sia in Gara 1 che Gara 2.

Questi i piloti scesi in pista: G. Virzì, M. Crippa, N. Natali, M. Noris, M. De Plato, P. A. Previdi, A. Benedetti, M. Murè, R. Accurso, C. Cecalupo, K. Mattea, A. Siddi, F. Tettamanti, A. Famulari, A. Testi, L. Molle, D. Gentili, F. Cesaro, M. Corvino, J. Ronzo, D. Lopez, A. Miatto, M. Costanzo, L. Tozzato. L’evento streaming è stato commentato dai soliti Andrea Valerio e Antonio Nurchis, insieme a Gianluigi Losito in Direzione Gara.

Gara 1

In qualifica sono emersi su tutti due piloti, Matteo Costanzo e Matias Corvino. E’ il primo a conquistarsi la pole position, ma al via sarà il secondo ad avere uno scatto bruciante, piazzandosi in testa. Il suo ritmo martellante non lascia chance agli avversari: è lui a chiudere in solitaria al primo posto. Costanzo invece, in grande crescita nelle ultime due gare, si ritrova in difficoltà nella bagarre a centro gruppo.

Monza è un tracciato veloce, adatto per attaccare (ed essere attaccati). Ad adattarsi al meglio è Cecalupo, che non solo è autore di ottimi sorpassi, ma è anche abile ad evitare le contromanovre degli avversari. E’ lui a risalire la china fino al secondo posto. Dopo il pit stop vede anche la sagoma di Corvino davanti a sé, ma consapevole di una penalità rimediata dallo stesso sa che con il secondo posto finirebbe a pari punti del rivale, così accetta di giocarsi tutto in Gara 2.

Un ottimo Marco Murè la spunta nel gruppo per il terzo posto, mentre lo scontro più acceso dell’intera serata lo hanno Andrea Miatto e Andrea Benedetti, quarto e quinto. Più staccati Roberto Accurso e Diego Lopez.

Gara 2

Si va al via con la solita inversione dei primi 10. In pole c’è Karim Mattea, che però per una partenza anticipata dovrà sostenere un drive through. Corvino fa fatica a risalire le posizioni, mentre Cecalupo parte bene e dopo un paio di giri è già settimo. C’è grande lotta, ma mentre la rimonta dei primi prosegue c’è una svolta: Corvino resta coinvolto in un incidente e va fuori pista, finendo per rientrare in fondo al gruppo. Per lui le chance di vittoria sfumano. Rimane comunque in gara, concludendo diciassettesimo.

Fa fatica anche Cecalupo, sono ossi duri Costanzo, Benedetti e Murè. In testa c’è Marco De Plato. E’ Costanzo ad avere il miglior ritmo gara, riesce a superare tutti ed a portarsi in testa. Anche Cecalupo alla fine riesce ad emergere fino alla terza piazza. De Plato poi si becca un drive through che lo fa arretrare fino in settima posizione. Secondo quindi passa Cecalupo, poi Murè, infine il nuovo duello Benedetti-Miatto viene vinto questa volta dal primo, in volata. Sesto arriva Virzì, poi De Plato, Lopez, Natali, Tozzato e tutti gli altri.

Il vod della gara: https://www.twitch.tv/videos/759652333

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701