Ninja, durissimo attacco allo streamer: ”Il suo corso mi ha rovinato la vita”

Ninja, durissimo attacco allo streamer: ”Il suo corso mi ha rovinato la vita”

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Dopo il successo riscosso a livello internazione in oltre 10 anni di attività, come già saprete, il noto streamer e giocatore professionista Ninja, si è dato allo sviluppo del suo brand.

In particolare, un punto chiave del lavoro attuale di Ninja (come da lui stesso dichiarato), sarebbe aiutare la crescita di una community sempre più folta in grado anche di accogliere sempre più professionisti (ed aspiranti tali).

Per questo motivo, qualche mese fa, Ninja stesso aveva annunciato la pubblicazione del suo MasterClass, una sorta di corso online a pagamento per imparare a diventare streamer imparando dal migliore.

Il corso per streamer di Ninja non è un prodotto valido, denuncia di uno youtuber

Proprio in questi giorni di polemica è arrivato un duro attacco a Ninja da parte dello Youtuber ”Drew Gooden”, che nel momento in cui scriviamo conta oltre 3 milioni e mezzo di iscritti sulla piattaforma di proprietà Google, sotto forma di un video.

Nel video in questione, intitolato ”Ho frequentato il corso di Ninja e mi ha rovinato la vita”, Gooden critica duramente l’opera didattica dello streamer, sottolineando diverse mancanze.

ninja

Primo fra tutti i problemi sarebbe il prezzo del corso: 180$, per un mese di ”lezioni” che promettono di aiutare gli aspiranti streamer a riuscire nella propria ambizione. Secondo Gooden, tuttavia, il corso per la maggior parte non è altro che un elogio a Ninja ed a tutti i traguardi raggiunti da lui in questi anni.

Cercando di mettere in pratica i consigli dello streamer, Gooden avrebbe poi provato a lavorare durante un mese su un canale Twitch del tutto nuovo, streammando una varietà di giochi e non spammandosi mai sui suoi canali ufficiali. Il risultato è stato un canale che dopo oltre 40 ore di diretta non aveva guadagnato neppure un follower.

Che ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Andrew Tate, controffensiva in tribunale fermata, pesanti minacce agli imputati

Andrew Tate, controffensiva in tribunale fermata, pesanti minacce agli imputati

Profilo di Gosoap
22/09/2023 11:53 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

Una corte della Florida ha reso noto di aver deciso di non essere intenzionata a rivelare i nomi di un gruppo di persone citate in giudizio da Andrew Tate per diffamazione, a causa di minacce di violenza rivolte nei loro confronti.

Mentre Andrew Tate e suo fratello Tristian sono ancora in attesa di sviluppi riguardanti il processo per stupro e tratta di esseri umani, i due hanno optato una strategia di controffensiva, citando in giudizio per diffamazione coloro che li hanno accusati – a loro giudizio – ingiustamente.

I fratelli sostengono che sarebbero state fatte false affermazioni ai loro danni da un gruppo che tramava contro di loro. Un’azione che avrebbe causato la perdita di diversi milioni di dollari e della loro libertà personale per quasi un anno solo nel momento in cui scriviamo.

La controffensiva di Andrew Tate rallenta, problemi di minacce

Malgrado i Tate abbiano chiesto un risarcimento di 300 milioni di dollari, i loro accusatori non verranno nominati in tribunale a causa delle minacce di violenza ricevute, nonostante l’obiezione dell’avvocato dei Tate.

Minacce, che l’avvocato Rob Freund ha riportato pubblicamente insieme agli altri difensori coinvolti nel caso – richiedendo al tribunale di mantenere riservati i loro veri nomi. Una decisione “necessaria per salvaguardare l’ incolumità delle persone citate”.

Documenti condivisi successivamente, hanno ulteriormente svelato alcune delle minacce ricevute, ritenute credibili dal tribunale. In un post, che aveva ricevuto solamente otto “mi piace”, un utente scriveva: “Sto per ingaggiare un sicario”.

Un messaggio diretto inviato a uno dei presunti accusatori recitava: “Cambiare il tuo nome non ti salverà. Il mondo conosce il tuo nome e sa cosa stai facendo a questi fratelli innocenti. Presto arriverà il momento delle conseguenze”. “Meriti di morire”, recitava un messaggio inviato a un altro degli imputati su Instagram.

Insomma, per ora sembra rimanere tutto in stallo, con entrambe le parti nelle proprie trincee. Che ne pensate? Come al solito la discussione è assolutamente aperta!

Articoli correlati

Diarrea in volo, l’AEREO costretto a rientrare per “rischio biologico” diventa un meme virale

Diarrea in volo, l’AEREO costretto a rientrare per “rischio biologico” diventa un meme virale

Profilo di Gosoap
07/09/2023 08:09 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

Un aereo in volo diretto da Atlanta (USA) a Barcellona è stato improvvisamente costretto a tornare indietro a causa di uno spaventoso caso di diarrea, scatenando – ovviamente – l’ilarità di Internet.

Il volo Delta era destinato a viaggiare da Atlanta, Georgia, a Barcellona, Spagna, il 1° settembre. Era previsto un viaggio di 8 ore, ma è riuscito a coprire solo 2 ore di percorso prima di essere costretto a fare un inaspettato dietrofront.

Un utente ha postato su Twitter/X una registrazione audio tratta da LiveAtc che è stata fatta dalla cabina di pilotaggio dal pilota.

I video degli utenti sull’incidente: diarrea in aereo ed è già meme

Resoconti più dettagliati sull’incidente hanno in seguito invaso i social media ed è inevitabilmente diventato virale. I passeggeri presenti al momento dell’accaduto affermano che la diarrea “Gocciolava per il corridoio, puzzava terribilmente. Il disinfettante profumato alla vaniglia usato su di essa faceva solo puzzare il tutto di m***a alla vaniglia”.

Sono emerse anche immagini dei passeggeri che lasciavano l’aereo, che mostrano una lunga scia marrone lungo tutto il corridoio centrale dell’aereo con asciugamani di carta usati nel tentativo di coprire il disastro.

Delta ha rilasciato una dichiarazione ufficiale, affermando: “Le nostre squadre hanno lavorato il più rapidamente e in modo sicuro possibile per pulire accuratamente l’aereo e far arrivare i nostri clienti alla loro destinazione finale. Chiediamo scusa sinceramente ai nostri clienti per il ritardo e l’inconveniente.”

L’aereo è stato costretto ad atterrare nuovamente ad Atlanta e alla fine è stato ritardato di 8 ore in totale secondo Flightradar24. Che ne pensate? Vi è mai capitato qualcosa di tanto assurdo? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli correlati

Tumblurr (Blur): Lo Streamer Italiano in corsa per la Top 5 di Twitch

Tumblurr (Blur): Lo Streamer Italiano in corsa per la Top 5 di Twitch

Profilo di Gosoap
24/08/2023 14:39 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

Il mondo dello streaming su Twitch è in costante evoluzione, e tra i nomi che stanno conquistando le classifiche globali c’è sicuramente quello di Blur (canale Tumblurr), streamer italiano che dopo essersi affermato come uno tra i più seguiti nel nostro paese, sta attirando l’attenzione della community internazionale grazie ai numeri strabilianti e la sua personalità unica.

Con sempre più spettatori che seguono le sue trasmissioni, Il capobranco degli “Stalloni” (semicit.), si sta rapidamente facendo strada verso la top 5 degli streamer più subbati al mondo su Twitch. Un impresa che ha già portato a buon punto, superando anche nomi imponenti, come quello di xQc.

Negli ultimi mesi, Blur ha visto una crescita esponenziale del numero di spettatori che lo seguono su Twitch. Le sue abilità da intrattenitore eccezionali, unite alla sua capacità di interagire con il pubblico, lo hanno reso un pilastro della piattaforma.

La classifica degli streamer più subbati su Twitch con Tumblurr al 7° posto

Fonte: Twitch Tracker

Posizione                Canale Sub attualmente attive
#1 JYNXZI 116,272
#2 KAICENAT 67,688
#3 HASANABI 59,234
#4 GAULES 57,067
#5 ELIASN97 55,332
#6 PAYMONEYWUBBY 53,077
#7 TUMBLURR 51,130
#8 XQC 47,142
#9 JCCAYLEN 38,843
#10 NICKMERCS 37,636

Oltre al suo talento individuale come intrattenitore, Blur ha saputo creare una community fedele intorno alle sue trasmissioni. I suoi spettatori si sentono sicuramente parte di un ambiente speciale, condividendo l’entusiasmo per le sue reaction, i momenti di condivisione e partecipando attivamente alle conversazioni in chat. Questo senso di appartenenza ha ulteriormente contribuito ad una crescita “lenta”, ma costante.

Con il suo impegno costante e l’appassionato supporto dei suoi fan, Blur è sicuramente destinato a lasciare un’impronta indelebile sulla piattaforma e a raggiungere nuove vette nella sua carriera di streamer. Che ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli correlati