The International 2019

The International 2019 di Dota 2: ecco i qualificati per il Nord America.

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Proseguiamo la nostra rassegna di tutte le squadre che parteciperanno al The International 2019 con i due qualificati del Nord America: Evil Geniuses e Newbee.

Evil Geniuses

  • Nome squadra: Evil Geniuses;
  • Regione, nazione: Nord America, Stati Uniti d’America;
  • Migliore posizione raggiunta al TI: 1° TI5;
  • Riassunto stagione 2018/2019:
    • The Kuala Lumpur Major: 3°;
    • The Chongqing Major: 3°
    • DreamLeague Season 11: 7°-8°;
    • MDL Disneyland® Paris Major: 3°;
    • EPICENTER Major: 13°-16°;

  • Giocatori:
PosizioneNicknameNomeEtàVincite ($)NazioneNella squadra da
1ArteezyArtour Babaev

 

231.930.613Canada, Uzbekistan15/09/2016
2SumaiLSyed Sumail Hassan203.349.043Stati Uniti d’America, Pakistan15/09/2016
3s4Gustav Magnusson272.258.221Svezia28/05/2018
4Cr1t-Andreas Nielsen231.678.739Danimarca15/09/2016
5FlyTal Aizik262.073.065Israele, Canada28/05/2018
CoachBuLbaKanishka Sosale28199.598Stati Uniti d’America, India20/12/2017
  • Commento:

Se dovessimo basare la nostra analisi degli Evil Geniuses sul subreddit di Dota 2, saremmo portati a credere che la squadra nordamericana sia in grado di fare solo due cose: classificarsi terza e incastrare il proprio carry sui cliff (i.e. le rupi). Questo è certamente vero, ma gli EG hanno molto altro di cui andare fieri: si sono classificati quarti nella stagione 2018/2019 del DPC, hanno nel loro roster alcuni dei migliori giocatori della storia di Dota 2 e sono una tra le organizzazioni più antiche e prestigiose del panorama degli esport. Anche per quanto riguarda il The International possono vantarsi di prestigiose conquiste: hanno superato il record dei Na’Vi del maggior numero di podi al TI, riuscendosi a piazzare nei migliori tre in quattro delle ultime cinque edizioni e, soprattutto, hanno vinto il TI5. Per tutti questi motivi gli Evil Geniuses sono dei contendenti veri per la vittoria finale del TI9 e possono raggiungere per primi qualcosa mai ottenuto prima né da un’organizzazione né da un giocatore: vincere due edizioni del The International.

Sebbene l’organizzazione sia rimasta la stessa dal 2014, la formazione ha subito molti cambiamenti nel corso degli anni, sempre però riuscendo a mantenere una posizione di assoluto dominio nella scena nordamericana. La storia degli Evil Geniuses può essere suddivisa in due fasi distinte: il periodo con PPD e quello dopo la sua partenza. La prima fase è durata dal TI4 al TI6 e, sebbene includa la loro vittoria al TI5 (con una squadra composta oltre che da PPD, da Fear, SumaiL, UNiVeRsE e Aui_2000) è stata tormentata da problemi: l’approccio di PPD alle relazione interpersonali che rendeva particolarmente ostile il clima all’interno del team, i numerosi infortuni di Fear e gli abbandoni di Arteezy e di zai. La fase successiva all’addio di PPD, in confronto, è stata molto più rilassata e, a parte un risultato non eccezionale al TI7, la squadra è apparsa anche migliore rispetto alle precedenti iterazioni.

L’attuale formazione degli Evil Geniuses è la squadra che conta tra le sue file il maggior numero di superstar dai tempi del Team Secret del 2015. Ha al suo interno due vincitori di un TI (SumaiL e s4, che era anche capitano), due dei giocatori più vincenti nei tornei major di Dota 2 (Fly e Cr1t-) e il miglior carry della storia del Nord America (Arteezy). L’attuale roster è stato formato appena prima del TI8, obbligando gli EG a conquistarsi il biglietto per l’evento partendo dalle qualificazioni aperte a tutti. Gli Evil Geniuses hanno perciò prima vinto le open qualifier, per poi distruggere gli avversai anche nel torneo di qualificazione vero e proprio, riuscendo a qualificarsi senza perdere nemmeno una serie. Al TI8, dopo appena qualche mese dalla loro prima partita ufficiale insieme, Arteezy, SumaiL, s4, Cr1t- e Fly si classificano terzi. Ma questo non è abbastanza, loro non giocano per un misero terzo posto e 3 milioni di dollari. Loro vogliono vincere il The International. Ed è con questo spirito che si apprestano ad affrontare il futuro.

La stagione DPC 2018/2019 vede gli Evil Geniuses classificarsi 4° nella classifica generale e, di conseguenza, ottenere un invito diretto al TI9. Sebbene non siano riusciti a ottenere nessuna vittoria finale, le eliminazioni sono avvenute soltanto da parte del Team Liquid, del Team Secret, dei Virtus.pro e degli OG, quattro delle migliori squadre in circolazione. Questo risultato dimostra che la formazione degli EG è competitiva ai massimi livelli.

Al primo major stagionale, il Kuala Lumpur Major, gli Evil Geniuses vincono il girone ma, al primo turno dei playoff, vengono sconfitti dai Ninjas in Pyjamas di PPD. Sono quindi declassati nella lower bracket dove sconfiggono ed eliminano in serie i Forward Gaming 2 a 1, i Fnatic 2 a 0, i PSG.LGD 2 a 0 e i Ninjas in Pyjamas 2 a 1, per poi perdere nella finale del raggruppamento 2 a 0 contro i Virtus.pro, poi vincitori del torneo. Gli EG ottengono così il primo terzo posto della loro stagione.

Nel successivo major di Chongqing, gli eventi si ripetono praticamente uguali. Gli Evil Geniuses si qualificano nell’upper bracket facendo bene nel girone all’italiana. Nel primo round della fase a eliminazione perdono però per 2 a 0 contro i Virtus.pro e vengono retrocessi nella lower bracket. Qui vincono contro Thunder Predator, Vici Gaming, EHOME e PSG.LGD, concedendo agli avversari solo un game. La finale della lower bracket è contro il Team Secret. La prima partita è un bagno di sangue; il Team Secret vince 28 a 6 in 33 minuti e lascia sia Arteezy che Cr1t- a secco di uccisioni. La seconda partita, sebbene leggermente più equilibrata, finisce allo stesso modo della precedente: il Team Secret vince in 29 minuti con un risultato di 29 a 12. In entrambe le partite Arteezy gioca Terrorblade e ottiene il risultato aggregato non proprio esaltante di 1 uccisione, 6 morti e 8 assist. Gli EG ottengono comunque un rispettabile terzo posto.

Al DreamLeague Season 11 Major di Stoccolma, gli Evil Geniuses vincono il girone ma nuovamente perdono al primo round dell’upper bracekt, questa volta contro i Keen Gaming. Nella lower bracekt riescono a sconfiggere i Ninjas in Pyjamas per 2 a 1 ma vengono eliminati, dopo essersi portati in vantaggio di un game, dai Virtus.pro nel turno successivo, e terminano il loro torneo al 7°-8° posto.

Il torneo successivo è l’MDL Disneyland® Paris Major. La squadra americana arriva in cerca del riscatto per la precoce eliminazione nell’evento precedente. La partenza degli Evil Geniuses è forse la loro migliore della stagione, vincendo il girone a punteggio pieno e accedendo all’upper bracket come testa di serie. Qui prima battono il Team Liquid nel primo turno e poi sconfiggono i Ninjas in Pyjamas per 2 a 1 in tre partite tesissime in cui SumaiL brilla dapprima Morphling, che in game one termina con un risultato di 19/0/7 e 50k di valore netto, e quindi con un Leshrac che, nella terza partita, trascina la propria squadra alla vittoria con 7k di danni alle strutture. La finale del raggruppamento dei vincitori è contro il Team Secret e il risultato è lo stesso dei precedenti scontri tra le due squadre: una vittoria per gli europei. Gli Evil Geniuses, per accedere quindi alla finalissima, devono sconfiggere il Team Liquid nella finale della lower bracket. La prima partita rimane in una fase di studio per cinque minuti ma, dopo una serie di team fight a sfavore degli EG, i Liquid prendono il sopravvento sul match e riescono a portarsi a casa il risultato. Nella seconda partita i pick di Fly non sono all’altezza di quelli di KuroKy, e Miracle- (che nella serie non muore nemmeno una volta) dopo aver accumulato un vantaggio considerevole sugli avversari, riesce a condurre alla vittoria la propria squadra. Gli Evil Geniuses tornano quindi a casa con l’ennesimo terzo posto.

All’EPICENTER Major di mosca gli Evil Geniuses ottengono il loro risultato stagionale peggiore. Dopo essersi qualificati terzi nel girone all’italiana, dietro al Team Liquid e a Gambit Esports, perdono la partita secca del primo round della lower bracket contro gli OG e vengono eliminati. Questa insoddisfacente prestazione vale loro l’ultimo posto.

La stagione del DPC degli Evil Geniuses si chiude quindi con un 4° posto generale che assicura alla squadra nordamericana un invito diretto al The International 2019 di Shanghai.

Vediamo ora nel dettaglio il roster degli Evil Geniuses.

Il safelane carry è Arteezy, senza ombra di dubbio la migliore posizione 1 nordamericana. Nella sua carriera ha giocato nelle migliori formazioni del mondo (su tutte il Team Secret del 2015, con s4, zai, KuroKy e Puppey) ed è sempre riuscito a dimostrare il suo valore trascinando la squadra alla vittoria. I suoi eroi preferiti sono i classici hard carry che possono vincere le partite quasi da soli, Ursa, Terrorblade, Drow Ranger, ma la sua versatilità permette agli Evil Geniuses di sperimentare con strategie inedite e innovative.

Nella corsia centrale troviamo SumaiL. Il giovane fuoriclasse è uno dei pochi giocatori a essere rimasto nella stessa squadra per l’intera carriera professionistica. È, infatti, entrato negli EG nel gennaio 2015, all’età di soli quindici anni, ed è in breve diventato il miglior midlaner del mondo. Il suo gioco era talmente dominante che sovente il team avversario era costretto a lasciare un support fisso in mid, facendo diventare la lane un due contro uno. Nonostante tutto, anche quando questa strategia gli negava ogni farm, SumaiL riusciva a recuperare lo svantaggio e ad ammassare uccisioni nel late game. Sebbene SumaiL continui a ritenersi il migliore giocatore di Dota 2 al mondo, al giorno d’oggi la sua superiorità assoluta nella corsia centrale si è ridimensionata e capita che debba faticare per prevalere sul midlaner avversario. Nonostante tutto rimane una risorsa preziosa per gli EG e potrebbe verosimilmente essere il primo giocatore di Dota 2 a vincere per due volte il TI.

L’offlane è presidiata da s4. Il giocatore svedese è, a parere di tutti, uno dei più grandi giocatori di Dota 2 di sempre. La sua abilità nel prevedere le mosse degli avversari e dei propri compagni di squadra lo rende eccezionalmente utile nei combattimenti e nelle iniziazioni. Non a caso i suoi eroi più famosi sono Batrider e Io (se non lo conoscete, andate a guardare il video del Million Dollar Dream Coil al TI3). In aggiunta, avendo vinto un The International da capitano con gli Alliance, può apportare un significativo contributo anche per le strategie e in sede di draft.

I due support sono Cr1t- e Fly. Il ruolo di roamer lo ricopre Cr1t- che, con le sue abilità da regista, ganka efficacemente gli avversari e riesce a creare spazio per i propri core. D’altro canto Fly, il capitano degli EG, si sacrifica volentieri comprando gli oggetti di supporto e permettendo a Cr1t- di svariare sulla mappa. Anche se vengono sovente oscurati dai tre core, il loro lavoro è di fondamentale importanza per tenere uniti gli EG e creare un gioco coeso tra le varie corsie.

Non è facile prevedere cosa aspettarsi dagli EG. Da una parte hanno una squadra formata da giocatori forti e di successo, e da un coach di maturata esperienza (BulBa) in grado di vincere contro chiunque, dall’altra, specialmente nell’ultima stagione, è spesso mancata loro una giusta mentalità di sacrificio e di squadra. In aggiunta, i loro draft sono certamente ottimi ma spesso mancano d’innovazione e di audacia, e, sebbene non siano per questo prevedibili, potrebbero limitarli nelle fasi avanzate del torneo. È pertanto possibile aspettarsi un risultato di prestigio e, se dovessimo proprio sbilanciarci, scommetteremmo su di un loro terzo posto.

  • Curiosità:
    • Arteezy è lo streamer in lingua inglese di Dota 2 che ottiene il maggior numero di spettatori.
    • Suma1L è il fratello di YawaR che milita nei Newbee.
    • Suma1L è stato il più giovane vincitore di un The International, trionfando al TI5 a solo 16 anni e 176 giorni.
    • s4 è soprannominato “Son of Magnus” sia per la sua bravura sull’eroe, sia per il suo cognome Magnusson.
    • Fly, insieme, a N0tail, è stato il primo giocatore a vincere quattro tornei sponsorizzati da Valve.

 

Newbee

  • Nome squadra: Newbee;
  • Regione, nazione: Nord America, Cina;
  • Migliore posizione raggiunta al TI: 1° TI4;
  • Riassunto stagione 2018/2019 (come Forward Gaming):
    • The Kuala Lumpur Major: 9°-12°;
    • The Chongqing Major: 13°-16°;
    • DreamLeague Season 11: 13°-16°;
    • MDL Disneyland® Paris Major: n.q.;
    • EPICENTER Major: 9°-12°;

  • Giocatori:
PosizioneNicknameNomeEtàVincite ($)NazioneNella squadra da
1YawaRYawar Hassan22225.206Stati Uniti d’America, Pakistan24/04/2019
2CCnCQuinn Callahan274.846Stati Unidi d’America24/04/2019
3SneykingJingjun Wu24239.757Stati Uniti d’America, Cina24/04/2019
4MSSArif Anwar23324.441Stati Uniti d’America24/04/2019
5PieliedieJohan Åström28843.470Svezia24/04/2019
CoachAui_2000Kurtis Daniel Ling261.973.100Canada24/04/2019
  • Commento:

Che cosa succede se una squadra fallisce finanziariamente dopo essersi aggiudicata un posto per il più importante torneo di esport della storia? Semplice: le organizzazioni che non sono riuscite a qualificarsi iniziano un’asta per poter vestire i giocatori della defunta squadra con i propri colori (e sponsor). Questo, in breve, è quanto successo ai Forward Gaming, ora conosciuti come Newbee.

La stagione dei Forward Gaming non è semplice sin dall’esordio. Sebbene la loro formazione iniziale sembri competitiva, avendo giocatori di valore in ogni posizione (i tre core sono Resolut1on, UNiVeRsE e YawaR, mentre i support sono MSS e SVG), i risultati di prestigio non arrivano. Si qualificano a tutti e tre i primi major, ma riescono a ottenere una sola vittoria nella fase a eliminazione, finendo 9°-12° al Kuala Lumpur Major e ultimi sia al Chongqing Major che al DreamLeague Season 11 Major. Dopo quest’ultima delusione UNiVeRsE, SVG e Resolut1on abbandonano la squadra.

Per le qualificazioni regionali dell’MDL Disneyland® Paris Major i Forward Gaming assoldano CCnC, Sneyking e Kitrak. La nuova formazione delude pesantemente, venendo eliminata dal TEAM TEAM (che diventerà beastcoast) di ixmike88, Gunnar e EternaLEnVy.

I vertici decidono di cambiare ancora e sostituiscono Kitrak con pieliedie, appena fuoriuscito dai Mineski. Questa sostituzione porta esperienza e leadership, qualità mancanti al giocatore uscente.

All’EPICENTER Major i Forward Gaming si piazzano ultimi nel girone e vengono relegati alla low bracket. Qui al primo round riescono a sconfiggere Fnatic ma vengono eliminati al turno immediatamente successivo dai PSG.LGD. Il loro torneo termina con un 9°-12° posto.

Il torneo regionale di qualificazione per il TI9 è, però, tutt’altra storia. I Forward Gaming passeggiano nel girone all’italiana con un risultato secco di sette vittorie e zero sconfitte. Al primo turno dei playoff sconfiggono i Kookaburra, squadra in cui militano MoonMeander e l’ex Kitrak. Al turno successivo si scontrano contro i beastcoast, la cui formazione è cambiata significativamente dalle qualificazioni per il major di Parigi. I Forward Gaming questa volta dominano, sconfiggendo gli avversari con un secco 2 a 0 e volano in finale. L’ultimo ostacolo da superare per andare al The International è J.Storm, la squadra più temibile del torneo al cui interno militano, tra gli altri, Fear e un altro ex dei Forward Gaming, Resolut1on. Sebbene la serie inizi con una vittoria per i J.Storm, i Forward Gaming dominano le restanti tre partite e dimostrano chiaramente di essere i più forti della regione dopo gli Evil Geniuses.

Dall’altra parte del mondo i Newbee sono stati in difficoltà per tutta la stagione. Dopo aver vinto il TI4 ed essere stati finalisti al TI7 contro il Team Liquid, la squadra cinese non è riuscita a rimanere competitiva. Anche i molti cambi di formazione non hanno aiutato e i Newbee, nella stagione 2018/2019, non sono riusciti a qualificarsi per nessun torneo del DPC. Per questo motivo l’organizzazione ha deciso, in vista del primo The International giocato in terra cinese, di assoldare la recentemente disponibile formazione degli ex Forward Gaming. Ed è così che una formazione nordamericana parteciperà al The International 2019 vestendo i gloriosi colori dei Newbee.

La formazione dei Newbee è così composta:

  • Il carry safelane è Yawar. Questo giocatore inizialmente giocava esclusivamente in corsia centrale (come suo fratello minore SumaiL), ma è stato spostato nella corsia sicura per fare spazio a CCnC. Il suo gioco rimane comunque appariscente e altamente spettacolare, prediligendo eroi che non hanno paura di combattere, come Troll Warlord, Gyrocopter e Anti-Mage.
  • In corsia centrale troviamo CCnC, uno dei migliori in quella posizione in Nord America. La svolta per la sua carriera è avvenuta quando PPD lo ha scelto per giocare negli OpTic Gaming. Da quel momento ha costantemente giocato nei migliori team della regione, fungendo anche da riversa per gli EG in caso di necessità. Il suo stile di gioco è solido e ponderato, e predilige i classici eroi da midlane, come Ember Spirit, Leshrace, Lina, Huskar e Templar Assassin.
  • Sneyking è certamente il miglior offlaner della regione. La sua capacità di creare spazio per CCnC e Yawar è uno dei principali motivi dei recenti successi della sua squadra. Quando gioca sui suoi eroi preferiti, Beastmaster e Axe, diventa velocemente inarrestabile e si trasforma in un carry a tutti gli effetti, basti pensare che nelle ultime tre partite delle qualificazioni ha ottenuto un risultato di 34 uccisioni, 2 morti e 47 assist.
  • MSS, il roamer della squadra, ha giocato per la maggior parte della carriera in formazioni di secondo piano, per poi ottenere i primi successi con gli VGJ.Storm. Da quel momento, nonostante la sua incostanza di risultati, è diventato un giocatore di livello mondiale. Utilizzando support avidi, come Rubick ed Enigma, riesce a essere una minacci sia nei primi minuti di gioco che nelle fasi finali della partita.
  • A ricoprire il ruolo di support a tempo pieno ci pensa pieliedie. Il capitano della formazione è il giocatore di maggior esperienza della squadra, avendo ottenuto molti successi con il Team Secret, e, insieme al coach Aui_2000, è incaricato dei pick e di elaborare le strategie di squadra. Sebbene sia presto per affermarlo con certezza, sembra che il suo apprendistato alla corte di Puppey stia dando i propri frutti.

Questa squadra non andrà a Shanghai per fare solo presenza e incassare il premio per l’ultimo posto. I cinque Newbee combatteranno con le unghie e con i denti per dimostrare il loro valore e provare a entrare almeno nei migliori otto del mondo.

  • Curiosità:
    • CCnC è l’utente di reddit LGDAmeFan che ha svelato in anteprima molti segreti del TI7.
    • Yawar è fratello di SumaiL.
    • CCnc significa Cool, Calm and Collected.