The International 2019 di Dota 2: conosciamo i qualificati per il Sud America.

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Iniziamo la nostra rassegna di tutte le squadre qualificate al The International 2019 con i sudamericani del team Infamous.

Il Sud America sarà presente al The International 2019 con una sola squadra qualificata, Infamous. Andiamo a conoscerla meglio.

Infamous

  • Nome squadra: Infamous;
  • Regione, nazione: Sud America, Perù;
  • Migliore posizione raggiunta al TI: 13°-16° TI7;

Giocatori:

PosizioneNicknameNomeEtàVincite ($)NazioneNella squadra da
1K1Hector Antonio Rodriguez1811.330Perù01/07/2019
2Chris LuckJean Pierre Gonzales11.130Perù01/07/2019
3WisperAdrian Cespedes Dobles1715.700Bolivia01/07/2019
4ScofieldElvis De la Cruz Peña2136.728Perù01/07/2019
5StingerSteven Vargas2262.737Perù01/07/2019

  • Commento:

L’attuale squadra degli Infamous è stata costituita il primo luglio 2019 in vista delle qualificazioni sudamericane del The International 2019. Il TI9 sarà quindi in primo torneo a cui questa formazione parteciperà vestendo i colori di Infamous, ma nel corso della stagione 2018/2019 i cinque giocatori hanno già avuto modo di dimostrare il loro valore.

K1, Chris Luck e Wisper (insieme a Dunha1 e Yadomi) erano membri del Team Majestic che ha partecipato all’OGA Dota PIT Minor 2019 di Spalato. In questo torneo hanno perso al terzo turno della lower bracket in partita secca contro i cinesi di EHOME che poi sono arrivati secondi, perdendo solo in finale 3 a 2 contro i Ninjas in Pyjamas. Al termine del torneo il Team Majestic si scioglie e viene fondato il team FreeStyle, che mantiene la formazione della squadra precedente con la sola sostituzione di Yadomi con il brasiliano Duster. L’obiettivo della squadra è la qualificazione all’EPICENTER Major di Mosca. Purtroppo i FreeStyle non riescono a superare la fase a girone del torneo qualificatorio sudamericano e, ironicamente, per il major si qualificano gli Infamous. Questa formazione è composta da ben quattro giocatori europei, situazione che ha attirato non poche critiche in quanto aggira la suddivisione regionale dei tornei di qualificazione.

La squadra a seguito del fallimento della qualificazione per il major si scioglie e K1, Chris Luck e Wisper si uniscono a Jericho e Stinger nel neo fondato team Anvorgesa. La nuova formazione riesce a qualificarsi per lo StarLadder ImbaTV Dota 2 Minor Season 2. In questo torneo sconfiggono EHOME nella partita decisiva dei gironi ma nella fase a eliminazione diretta prima perdono 2 a 0 contro i Ninjas in Pyjamas (poi vincitori del torneo) nel primo turno dell’upper bracket, poi vengono eliminati con un risultato di 2 a 0 dai cinesi del team Sirius. Nonostante la debacle nella fase finale del torneo, si notano netti segni di miglioramento nel gioco, dimostrati dal secondo posto raggiunto nella fase a girone e dalla conseguenza qualificazione nell’upper bracket.

In seguito al torneo avviene un altro cambio di formazione: per motivi non meglio precisati la squadra allontana Jericho e lo sostituisce con Scofield, che militava nelle file dei Thunder Predator. La formazione che si qualificherà per il TI9 è finalmente formata e a pochi giorni dall’inizio delle qualificazioni regionali per il The International i cinque firmano con Infamous. Se in precedenza nelle qualificazioni sud americane c’erano molti giocatori stranieri militanti in franchigie e team locali che sconvolgevano le dinamiche della regione, dopo le recenti lamentele le squadre sono formate praticamente solo da giocatori sudamericani e si torna alla vecchia rivalità Perù contro Brasile. I nuovi Infamous si qualificano primi nella fase a girone, perdendo solo una partita contro i Thunder Predator. La prima partita dei playoff è contro i peruviani di EgoBoys. I pronostici vedono gli Infamous svantaggiati nel derby peruviano in quanto i loro avversari sulla carta sembrano nettamente più forti e con maggiore esperienza. Tuttavia gli Infamous riescono a vincere 2 a 0 e si qualificano per la finale dell’upper bracket dove si dovranno scontrare contro i brasiliani di paiN Gaming. La seria è molto avvincente e combattutissima e si conclude con un risultato di 2 a 1 a favore dei favoriti brasiliani. Gli Infamous dovranno conquistarsi la finalissima sconfiggendo nuovamente gli EgoBoys nella finale della lower bracket. Ed è proprio quello che fanno, vincendo nuovamente 2 a 0 e conquistandosi la possibilità di qualificarsi per il The International. La rivincita della finale dell’upper bracket contro i paiN Gaming non ripete i valori mostrati nella sfida precedente. Gli Infamous distruggono 3 a 0 gli avversari, non lasciando loro nemmeno un attimo di respiro, e ottengono il biglietto per Shanghai, dimostrandosi il team più forte del Sud America.

Al The International 2019 gli Infamous arrivano da sfavoriti, come da tradizione per le squadre sudamericane, ma non per questo da sconfitti. Sarà difficile ottenere una posizione nella top 4 del torneo, ma è sicuro che la squadra peruviana darà filo da torcere agli avversari, con il loro gioco imprevedibile e altamente spettacolare.

  • Curiosità:
    • Per le qualificazioni al TI9 gli Infamous si sono trasferiti in Brasile, per sfruttare le migliori connessioni internet e così poter giocare con un ping nettamente inferiore rispetto a quello peruviano.
    • La squadra ha i due giocatori più giovani del torneo: Wisper (17 anni) e K1 (18 anni).
    • Wisper, quando aveva 12 anni, lavorava come tuttofare in un internet cafè a Cochabamba.
    • Wisper è soprannominato “El Almirante”, l’ammiraglio, ed è il primo giocatore boliviano a qualificarsi per il The International.