Dota 2: i TNC Predator vincono l’ESL One Hamburg 2019

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I TNC Predator sconfiggono per 3 a 2 i Gambit Esports in finale e si aggiudicano i 125.000 dollari del primo premio. Gli Alliance si devono accontentare del terzo posto.

AMBURGO – L’ultima giornata dell’ESL One Hamburg 2019 si apre con la finale della lower bracket tra gli svedesi di Alliance e i russi di Gambit Esports. Gli Alliance, freschi vincitori della DreamLeague Season 12, arrivano a questa partita avendo sconfitto in lower bracket i Virtus.pro e i beastcoast mentre i Gambit, in upper bracket, hanno prima vinto contro i Vici Gaming per poi essere sconfitti dai TNC Predator. Se le prime due mappe si concludono in circa mezz’ora, la partita decisiva è una maratona. Gli Alliance si portano subito davanti e conducono per tutta la partita. I Gambit tuttavia riescono a rimontare e, al cinquantesimo minuto, iniziano ad accumulare un vantaggio di oro che li porta alla vittoria. Nelle fasi finali della partita il Faceless Void di dream` ha la meglio sull’Alchemist di Nikobaby e garantisce alla squadra russa l’accesso alla finalissima. Gli Alliance concludono il torneo al terzo posto per un premio di 35.000 dollari. Per loro è il secondo podio in sette giorni.

Gli Alliance, terzi qualificati.

La finalissima è la rivincita della finale dell’upper bracket, vinta per 2 a 0 dai filippini di TNC Predator sui Gambit. La serie, al meglio delle cinque partite, inizia con una vittoria lampo dei TNC. I Gambit non si demoralizzano e riescono a ottenere la vittoria nella seconda mappa. La serie diventa molto tecnica, con fasi di pick meticolosamente curate e strategie mai troppo azzardate. La terza partita va ai TNC, che riescono a fare valere i loro carry pesanti. I russi però riescono a pareggiare, portando la finale alla quinta mappa.

La scelta dei TNC di affidarsi all’Alchemist di Armel nel quinto game si rivela vincente: il giocatore filippino al decimo minuto ha quasi 1.000 di OAM (oro al minuto) e il suo vantaggio diventa in breve incolmabile, trascinando la sua squadra alla vittoria.

La gioia dei vincitori.

I TNC Predator vincono quindi l’ESL One Hamburg 2019 (e un primo premio di 125.000 dollari) mentre i Gambit Esports si devono accontentare del secondo posto (e di 35.000 dollari).

Un ottimo risultato per i Gambit.

La prossima grande tappa per gli appassionati di Dota 2 è l’MDL Chengdu Major che inizierà il 16 novembre e a cui parteciperanno, tra le altre squadre, entrambe le finaliste di oggi.

Park “March” Tae-won è il migliore giocatore del torneo e si aggiudica la Mercedes-Benz messa in palio dagli organizzatori.

Queste sono le formazioni delle squadre finaliste:

TNC Predator

  1. Gabbi
  2. Armel
  3. kpii
  4. TIMS
  5. March
Gambit Esports

  1. dream`
  2. gpk~
  3. Shachlo
  4. XSvamp1Re
  5. Fng

Questa è il tabellone della fase finale dell’evento:

Questa è la classifica generale dell’evento:

125.000 $TNC Predator
65.000 $Gambit Esports
35.000 $Alliance
20.000 $beastcoast
5°-6°12.000 $Vici Gaming
5°-6°12.000 $Virtus.pro
7°-8°7.500 $Wind and Rain
7°-8°7.500 $Ninjas in Pyjamas
9°-10°5.000 $Fighting PandaS
9°-10°5.000 $Quincy Crew
11°-12°3.000 $Vikin.gg
11°-12°3.000 $Team Liquid