Diablo 4, su Twitter alcuni dettagli sulle nuove classi!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Attraverso una serie di post pubblicati attraverso il nuovo canale Twitter, gli sviluppatori di Diablo 4 hanno avuto modo di illustrare alcuni tra i primissimi dettagli che riguardano le tre classi che saranno disponibili fin dall’inizio su Diablo 4.

Il primo personaggio citato dai tweet è il Barbaro, classe che gli sviluppatori descrivono come assolutamente forte e caratterizzata dal fatto che potrà vantare l’utilizzo di moltissime armi. Altre peculiarità della classe sono gli “shout” grazie ai quali potrà intimidire i nemici ed affrontare simultaneamente orde di avversari.

Subito dopo il Barbaro ci concentriamo sull’Incantatrice, che gli sviluppatori descrivono come un personaggio capace di utilizzare a proprio vantaggio, ed attraverso la magia, gli elementi della natura, scatenando ad esempio la propria ira sui nemici attraverso il ghiaccio, i fulmini e finanche delle meteore infuocate che potrà far scendere direttamente dal cielo.

Infine gli sviluppatori presentano il Druido, un personaggio mutaforma che potrà facilmente trasformarsi in un orso o in un feroce lupo, in base a cosa servirà in quel dato momento, e che potrà anche fare affidamento sul potere della natura dato che, all’occorrenza, il Druido potrà utilizzare gli elementi della terra per scatenare la sua ira contro gli avversari.

Cosa ne pensate community? Quale di questi 3 personaggi vi piace maggiormente? Purtroppo bisognerà attendere ancora diverso tempo prima di poter vedere online questo nuovo titolo, ma speriamo che già dal prossimo anno sarà possibile accedere alla prima fase di beta.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701