Le considerazioni del Team Powned dopo la vittoria al WeArena Italian Challenge!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo la vittoria del Torneo di Villesse organizzato da WeArena i ragazzi del Team Powned di Counter Strike: Global Offensive tornano a casa con una grandissima vittoria (che vale ben 1750 Euro) vittoria finale conseguita dopo aver sconfitto i fortissimi avversari dei Dragon Power Gaming.
Oggi abbiamo avuto l’onore ed il piacere di avere a disposizione la squadra al completo, fresca di vittoria, che ha risposto alle nostre domande e ci ha raccontato come ha vissuto questo torneo.

Allora ragazzi, iniziamo dal vostro arrivo a Villesse, descriveteci le emozioni dato che sappiamo che è stata la vostra prima LAN tutti insieme, cosa avete fatto e provato in questi giorni?

SuplenC: Le emozioni durante la LAN erano incredibili. Una cosa è giocare insieme online, un’altra è quando vedi tutti i tuoi teammate accanto a te. Facilita soprattutto il lavoro per me perché se vedo che qualche mio compagno è un po’ agitato posso immediatamente intervenire e dargli una mano di persona.
Poi vedere i tuoi avversari come giocano d’avanti a te è emozionante, non sono più 5 avatar online ma persone in carne e ossa, è come vincere un torneo di pallacanestro.

Passiamo al torneo, eventi del genere fanno molto bene al CSGO made in Italy, cosa si prova a giocare e vincere queste competizioni? Ne servirebbero altre?

Bibu: È un’esperienza molto bella, che fa bene sia alla nostra esperienza e sia alla scena nazionale di counter strike. Ne servirebbero altre eccome, peró se fossero ospitate anche un pochino più vicine (come ad esempio a Milano) sarebbe probabilmente anche meglio! 

Parliamo di CSGO giocato, si può dire che avete dominato nella fase iniziale del torneo ma anche dopo, fino alla finale, è stata una “discesa”: cosa ne pensate?

Jony: Sicuramente le aspettative erano molto alte fin dall’inizio. Abbiamo giocato tutte le partite in maniera molto confident.
La finale inizialmente ci ha buttato un po’ giù di morale, ma successivamente e con la giusta calma siamo riusciti a rimontare vincendo con un fantastico 2:1.

In finale avete battuto i DP Zettai ma vi hanno dato parecchio filo da torcere, cosa avente pensato dopo aver perso Mirage? E tu IZKresh, cosa pensi della tua finale?

IZKreesh: Dovevamo dare il tutto per tutto nella prossima mappa per poter arrivare alla finale su Overpass, nella quale eravamo molto preparati e quasi certi di vincere grazie alla preparazione ed all’impegno messo da parte di tutti i membri del team.
Penso di aver giocato abbastanza bene, ho fatto poche kills ma fondamentali per portarci alla vittoria.

Cobblestone era una mappa da dentro o fuori e non una delle vostre “preferite”: SuplenC, come è stato fare da IGL in quel momento? E cosa hai detto sul 15-14 ai ragazzi?

SuplenC: Sono un IGL molto flessibile, spesso facciamo le cose che propongono i ragazzi, spesso accetto le loro idee per poi includere nelle strat. Cobble è una mappa particolare perché visto alcuni timing delle zone come long di B potrebbe dare un vantaggio al T se usato bene.
La nostra strat principale – push B fast – questa volta non ha funzionato come avrebbe dovuto, però noi siamo in grado di giocare anche senza di questa. Unica difficoltà da registrare è che avevamo in CT sided, e comunque giocare contro dei player come gianlu non è stato per nulla facile. Quando eravamo 15-14 gli abbiamo dato un po’ troppo spazio, nei round precedenti avevamo giocato in modo diverso che non ha funzionato, infatti  nell’ultimo round avevo detto ai ragazzi “dai giochiamo la nostra, non cambiamo le cose che funzionano”.

La replica della finale

Guarda WEARENA Italian Challenge di csgoitaliaofficial su www.twitch.tv

Su Overpass la partita è stata meno close, vi siete imposti e avete vinto il torneo, eravate più sciolti dopo Cobb o sono calati gli avversari o magari ancora eravate più pronti ad affrontarli dopo 2 mappe?

zFouR: Dopo aver vinto cobble ci siamo ripresi a abbiamo completamente dominato su Overpass senza lasciare modo agli Zettai di avvicinarsi alla vittoria.

Passiamo al nostro caro Coach, come hai lavorato sui ragazzi? Ma soprattutto: sei intervenuto nella finale, possiamo sapere cosa hai detto ai tuoi players?

Coach: Il primo game della finale non è stato semplice, eravamo molto deconcentrati ed abbiamo avuto problemi di lucidità. Ho detto ai ragazziche se fossero riusciti a restare calmi e quanto più possibile lucidi avremmo vinto al 100%, perchè avevamo fatto un grande lavoro di preparazione su cobblestone e su overpass rispetto agli avversari. Così per nostra grande soddisfazione è stato. Siamo rimasti calmi e abbiamo vinto.

Come avete festeggiato la vittoria?

SuplenC: Con una bella cena al McDonalds per poi tornare a casa a letto. Non c’è niente di meglio di un bel riposo, tra l’altro in questo caso assolutamente meritato dai ragazzi.

SuplenC, ora c’è l’EIC, farete un bel regalo alla nostra community?

SuplenC: Le aspettative che abbiamo sono altissime, ma sappiamo che non sarà un’avventura facile. Contro abbiamo alcuni dei team più forti in Italia come Team Forge e Mkers. Dobbiamo prepararci molto bene.


Le considerazioni del Team Powned dopo la vittoria al WeArena Italian Challenge!
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701