streamer accusa nathan orf

Gaules dopo le accuse rivolte a Nathan Orf: “ho sbagliato, voglio scusarmi con tutti”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Lo streamer brasiliano Alexandre “Gaules” Borba si è recentemente scusato dopo l’enorme polemica sollevata nei confronti di un giovane professionista di soli sedici anni.

Il noto streamer di Counter Strike: Global Offensive, Gaules ha infatti accusato pubblicamente il giocatore Nathan ‘leaf’ Orf di barare (di usare cheats) all’interno del gioco Valve, e lo ha fatto soltanto dopo aver visto una manciata di clip video considerate da lui “sospette”.

Lo streamer Gaules accusa Leaf

Gaules, dopo aver mosso accuse infondate in merito a questa faccenda, ha però deciso di chiedere pubblicamente scusa per il comportamento alquanto scorretto tenuto nei confronti del giovane atleta. In merito ha infatti dichiarato: “voglio scusarmi se il mio atteggiamento ha generato una reazione negativa che ha fatto arrabbiare qualcuno”.

In merito è anche intervenuto il giornalista esportivo Richard Lewis, che in un post sui social ha di fatti messo in discussione la professionalità di Gaules, dichiarando che le accuse mosse dallo streamer sono fondate semplicemente su dei filmati mandati direttamente in onda durante un torneo internazionale…

Le considerazioni di Gaules hanno portato ad un’unica e negativa conseguenza: Leaf è stato infatti obbligato a disattivare il suo account Twitter per le valanghe di offese che giornalmente stava ricevendo dai fan brasiliani di Gaules, ancora convinti che il sedicenne avesse barato durante una valida partita di un torneo, contro i MIBR.

Ormai sotto i riflettori, Gaules si è però difeso dicendo che il suo compito da streamer ed influencer, è quello di analizzare e commentare tornei ed eventi inerenti a Counter Strike: Global Offensive, come successo per i 15 giorni precedenti durante il Summit di CS: GO.

Quella su Orf è stata un’affermazione azzardata, conferma Alexandre. Ribadendo che nessuno avrebbe dovuto muovere un dito contro il giovane atleta o la sua associazione di appartenenza.
Attraverso il suo profilo Twitter con più di 400 mila Followers, Alexandre “Gaules” Borba si è poi voluto scusare pubblicamente anche per tutti i suoi fan che hanno preso l’iniziativa di andare sul profilo social di Leaf e di  offenderlo, anche pesantemente, ed in merito ha dichiarato: “Sono azioni che non tollero e mai condividerò”.

In seguito in merito a questa situazione verrà affermato che, visto le circostanze e l’andamento dei fatti, che eventi del genere non dovranno più accadere. Lo streamer stesso è in contatto con i vertici di Counter Strike: Global Offensive in modo che tutti i campionati possano essere più genuini possibile.

Chi è Alexandre Borba?

Alexandre “Gaules” Borba è un noto Stremer brasiliano, diventato il punto di riferimento di tutti gli appassionati di Counter Strike, specialmente durante il periodo di quarantena, quando gli eventi Online hanno rimpiazzato completamente tutti i tornei in LAN programmati durante l’anno. Ha totalizzato infatti un picco massimo di 387.000 spettatori. Superando questo limite quando veniva trasmesso qualche match ufficiale delle partite brasiliane, battendo dunque le trasmissioni di Counter Strike in lingua inglese.

Come tutti ormai sanno, maggiore è il seguito, e maggiore è la responsabilità, e certi errori si possono anche pagare caro.

Articoli correlati:

"Mattia Sacconi"

Mi chiamo Mattia, e sono stato fin da piccolo un appassionato di Videogiochi, specialmente della serie Marvel Spider-Man. Crescendo, ho visto negli Esport una vera e propria opportunità, e nonostante non sia tanto bravo a giovare per poter competere, cerco di ritagliarmi un mio spazio all'interno di questo fantastico mondo, per poter dire un giorno: IO C'ERO!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701