Gamestop entra negli esport: ecco ciò che sappiamo

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Gamestop entra negli esport, e lo fa in grande stile.

Mi sto ovviamente riferendo a quella che è una delle notizie più belle che potessero mai circolare sulla mia scrivania.
Sono al settimo cielo nel sapere che aziende di così grande importanza, abbiano voglia e grinta di investire in questo fantastico settore, e soprattutto nel nostro bellissimo territorio.
La fortunata associazione italiana che beneficerà per prima di questa sostanziosa collaborazione è l’Elites eSports.

Gamestop entra negli esport. Come nasce la collaborazione?

Non a caso hanno scelto una fra le squadre più giovani in assoluto. Questi fantastici ragazzi hanno infatti meno di un anno di vita all’interno del mondo esportivo, e vantano del più alto livello di engagement in italia all’interno dei Social Media. Sono inoltre freschi freschi dalla vittoria della ESL Vodafone Champions di Counter Strike Global Offensive.

Elites eSports vanta di oltre 400 persone all’interno di tutta l’associazione sportiva, smistati fra team competitivi e clan di ogni genere.
Gamestop infatti non seleziona a caso le squadre a cui concedere la loro affiliazione. Punterà ovviamente tutto nel lungo periodo, andando ad imporsi a livello nazionale all’interno di giochi come FIFA, Clash Royale e Apex Legends.

Ultimo ma non per importanza, vogliamo ricordare anche il gioco di punta, Counter Strike Global Offensive che grazie alla vittoria dell’ESL Vodafone Champions ha reso gli Elites eSports campioni italiani. Qualificandoli dunque alle prossime competizioni europee.

Lo scopo di Gamestop infatti è quello di eccellere non solo a livello nazionale, ma anche a livello internazionale. La cosa non mi sembra difficilissima, in quanto questi giovani ragazzi sono affamati di risultati, e faranno di tutto pur di macinare traguardi su traguardi.

Chi sono i “padri fondatori”?

L’idea di fondare un’associazione così unita e ben formata, viene da dei semplici Youtubers nel vicinissimo 2019. Andrea, Antonio e Mirko (+850k iscritti), Ohm (+650k iscritti), Enry Lazza (+350k iscritti), Tatino23 (+350k iscritti) e Luca Scoffone, il Manager, che grazie all’enorme base di partenza, hanno riscontrato un grandissimo successo fin dagli inizi di questo fantastico progetto attirando quotidianamente audience su audience.

A noi italiani si sa, ci piace fare le cose in grande stile. Infatti gli Elites eSports giornalmente permettono alla loro Community di interagire ad ogni post, contenuto e live streaming presenti sui social. Non che di partecipare a numerosissimi eventi da loro organizzati.

View this post on Instagram

Siamo entusiasti di annunciare finalmente la nostra #partnership con @gamestop.italy Ognuno di noi almeno una volta nella vita si è ritrovato a osservare la più grande catena di videogiochi al mondo desiderandone i videogiochi, i gadgets e le esclusive. Ognuno di noi ha sempre cercato di avvicinarsi il più possibile a questo mondo. Oggi tutto questo, grazie a tutti voi, è diventato realtà! Elites collaborerà con questa grande multinazionale videoludica portandone in alto il nome. I nostri players indosseranno con orgoglio la maglia con il logo ufficiale di GameStopZing sfoggiando le loro abilità durante ogni competizione. Forza GameStopZing, Forza Elites! #elitesports #esports #gamestopzing

A post shared by Elites Esports (@elites_esports) on

Hai appena letto: Gamestop entra negli esport: ecco ciò che sappiamo. Potrebbe piacerti anche questo articolo: Si finge morto per continuare a giocare: l’assurda storia Meho.

"Mattia Sacconi"

Mi chiamo Mattia, e sono stato fin da piccolo un appassionato di Videogiochi, specialmente della serie Marvel Spider-Man. Crescendo, ho visto negli Esport una vera e propria opportunità, e nonostante non sia tanto bravo a giovare per poter competere, cerco di ritagliarmi un mio spazio all'interno di questo fantastico mondo, per poter dire un giorno: IO C'ERO!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701