CoD Advanced Warfare diventa Partner di Juventus!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il celebre videogioco sparatutto in prima persona “Call of Duty Advanced Warfare“, in uscita prevista per il 4 Novembre, diventa partner ufficiale (Official Action Videogame, ndr) della Juventus, una delle squadre di calcio più titolate del mondo.

Paolo Chisari, Senior Director e General Manager di Activision Blizzard Italy & Emerging Markets, ha affermato attraverso il comunicato stampa ufficiale: “Juventus è il partner perfetto per una realtà come Call of Duty. L’impegno e la determinazione dei suoi giocatori, così come la passione dei suoi fan, sono valori condivisi non solo dai videogiocatori negli anni fedeli al titolo, ma anche e soprattutto dai team di sviluppo che lavorano sul brand e che capitolo dopo capitolo lavorano per offrire un prodotto sempre migliore e nuovo”.

Da parte della Juventus è invece Francesco Calvo, Chief Revenue Officer della squadra, a confermare l’entusiasmo del rappresentante di Activision Blizzard: “La partnership fra Juventus e Call of Duty unisce due mondi, quello del calcio e quello dei videogiochi, accomunati da prove impegnative e da sfide sempre nuove, ma anche da valori condivisi  come il gioco di squadra e la continua collaborazione tra i compagni, indispensabili per il raggiungimento della vittoria.”
In rete è stato pubblicato il primo video promozionale che sancisce l’inizio di una nuova era che vede questa volta i videogiochi entrare dalla porta principale nel mondo del calcio globale!

I protagonisti Chiellini, Coman, Pogba e Storari alle prese con un particolare pacco sganciato da un elicottero…

[embedvideo id=”Nb5qp9KTpO0″ website=”youtube”]

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701