warzone

Warzone, ricompense in arrivo con Operation: Flashback, e nuova “distruzione di Verdansk” alle porte

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo mesi e mesi (ed altri mesi) di attesa per il rilascio della nuova mappa di Warzone, siamo ormai praticamente giunti all’epica “fine” della nostra amata Verdansk.

Da circa 24 ore è stato infatti confermato che Pacific prenderà il sopravvento il prossimo 2 Dicembre, che Rebirth Island resterà come mappa giocabile anche nella season 1 di Vanguard, e che, tanto per cambiare, c’è un’altra brutta “fase di distruzione” in arrivo per Verdansk.

Dopo averla vista bombardata con i missili atomici per prevenire il dilagare in tutto il mondo di un’epidemia zombie, e dopo averla vista “stravolta” e sfigurata dalle bombe sotterranee di Stich, Verdansk si prepara quindi ad una “nuova” inesorabile distruzione, ma come per le precedenti occasioni i devs sono rimasti “abbottonatissimi” riguardo ai dettagli.

Infatti, sappiamo solo che dal 30 di Novembre inizierà la “distruzione di Verdansk” (titolo che non lascia troppo spazio al piano delle ipotesi), con il 18 di Novembre che servirà invece a dare il via all’ultimo grande periodo di vita della mappa, un vero e proprio tributo alle avventure intraprese in questa ormai celebre (anche se fittizia) città dell’est che farà cadere una lacrimuccia a tutti i più nostalgici.

Dal 18 inizierà infatti Operation: Flashback, un evento a tempo limitato in cui ogni singolo cerchio della mappa sarà caratterizzato da un “tema” collegato ad un evento del passato: avremo quindi contratti, location e tratti tipici di tutti quelli che sono stati i grandi eventi giocati su Verdansk, dal disastro del satellite, passando per l’epopea zombie o anche gli eventi di halloween.

Sarà un vero e proprio “turbinio” di emozioni che ci riporterà indietro nel tempo e che Activision assicura sarà totalmente in “live”…

Mentre Vanguard integra la propria immensa quantità di esperienze per giocatore singolo, coop e multigiocatore con Shipment e altre offerte, Warzone si prepara alla fine di Verdansk. Operazione Flashback – Ritorno a Verdansk comincia il 18 novembre

La città e le zone limitrofe hanno visto oltre 100 milioni di giocatori affrontarsi nel corso degli ultimi 18 mesi, e tantissime cose sono cambiate dal 10 marzo 2020. Che sia stato per un viaggio folle nell’anno 1984, il ritorno degli eroi degli anni ’80 o le tantissime Infestazioni, Verdansk ha dimostrato più e più volte di meritare la propria fama di fulcro dell’azione.

Per ricordare e celebrare questi e altri momenti leggendari, lo studio di sviluppo Raven Software ha creato una modalità speciale a tempo limitato, chiamata “Operazione Flashback”, con tantissime sorprese per rivivere la frenetica storia della mappa.

 

L’evento avrà anche una serie di ricompense uniche ed originali, che serviranno a testimoniare la partecipazione di ogni operatore all’evento mediante un emblema ed una calling card…il primo ottenibile semplicemente giocando all’evento, la seconda come premio per aver portato a casa almeno una vittoria.

 Post dell’ultima ora -Warzone

In merito alle modalità di gioco di Warzone, si segnala che pochi minuti fa è stata comunicata la sostituzione della mode SOLO BR con la SOLO Iron Trials 84.

Cosa ne pensate community? Non appena disponibili, provvederemo a pubblicare nuovi e più approfonditi dettagli su questa particolare modalità! La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 


Warzone, ricompense in arrivo con Operation: Flashback, e nuova “distruzione di Verdansk” alle porte
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701