Warzone, raggiunto il nuovo record di kill in SQUAD

Warzone, raggiunto il nuovo record di kill in SQUAD

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone Record – Un nuovo incredibile risultato è stato recentemente raggiunto da un team di giocatori nordamericani, che sono riusciti a abbattere quasi l’intera lobby conquistando il nuovo record del mondo per numero di uccisioni confermate.

Il gruppo, composto dai giocatori TheMylesLive, JerK, ScummN, e dal fenomenale Stukawaki (che chiude, solamente lui, con ben 48 kill) è infatti riuscito a stabilire il nuovo record raggiungendo quota 143 uccisioni, migliorando di ben 5 kill il precedente record (che era stato invece registrato dal quartetto composto da Vikkstar, Abezy, Cellium e Priestahh, a quota 138).

La squadra era completamente equipaggiata di Mac-10 e DMR14, ed il record è stato ovviamente registrato prima che venisse applicata la seconda (e questa volta pesantissima) tornata di nerf per queste specifiche armi.
Ecco di seguito il video con la registrazione dell’intera partita:

Il video della straordinaria partita – Warzone Record

Ovviamente anche questo record non sarà esente da dubbi e perplessità dovuti al glitch del cambio di regione (ne abbiamo parlato approfonditamente qui), ma il video dimostra comunque con estrema chiarezza che livello di skill caratterizzava Stukawaki (e di conseguenza anche tutto il resto del team) e con quale facilità questo giocatore riesce a prevedere la posizione degli avversari ancor prima che questi si mostrino (sintomo di grandissima esperienza e di profonda conoscenza delle insidie di Verdansk).

Sempre riguardo alle imprese, recentemente abbiamo anche visto la registrazione di quello che, molto probabilmente, è il nuovo limite di tempo per la taglia Bounty più veloce e rapida di tutti i tempi…

Come mostrato dal giocatore Kaspriskee su Reddit infatti, questa coppia di giocatori di Warzone è riuscita a completare una taglia in pochi decimi di secondo visto che, mentre uno dei due stava per sparare ad un avversario nelle vicinanze, l’altro giocatore ha preso la taglia posta all’interno della casa. Di fatto, la taglia è stata presa nello stesso istante in cui è partito il colpo, regalando a questa fortunata coppia quella che verrà sicuramente ricordata come la taglia eseguita più velocemente della storia di Call of Duty.

We may have just set a world record for the fastest bounty completion. from CODWarzone

Cosa ne pensate di questa prova?
La discussione, come sempre, è ovviamente aperta!

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Articoli correlati: 

Meta delle armi di Warzone: STG ancora al TOP, Moonryde mostra un’ottima versione “ZERO RECOIL”

Meta delle armi di Warzone: STG ancora al TOP, Moonryde mostra un’ottima versione “ZERO RECOIL”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone Armi – A pochi giorni dal rilascio della nuova patch, è tempo di tirare le prime somme su quali sono le armi attualmente migliori da giocare su Warzone.

Attraverso questo speciale non andremo a riportare “classifiche” definite, è ancora troppo presto.

Andremo però a vedere, per ognuna delle categorie maggiori, quali sono le armi consigliate per essere “certi” di avere tra le mani i giusti mezzi competitivi.

Iniziamo ovviamente dagli AR, i fucili più popolari tra quelli usati nel BR. Passiamo poi alle SMG, le LMG ed ai fucili da cecchino.

Al momento abbiamo preferito non inserire gli shotgun visti i recenti nerf che hanno colpito questa categoria.

Le armi più consigliate, e l’ultima versione dell’STG di Moonryde

Loadout per STG44 consigliato da Moonryde

Per quanto riguarda invece gli AR, segnaliamo anche l’ultima versione di quest’arma proposta da Moonryde.

Con un accessorio specifico (l’impugnatura in resina vegetale), sembra che l’arma goda di ancor più precisione e controllo, di fatto diventando una “Zero Recoil” a tutti gli effetti.

Miglior AR Warzone

Migliori SMG 

Migliori LMG

Migliori Sniper

Cosa ne pensate community? Pensate che qualche altra arma di Warzone meriti sicuramente una menzione qui sopra?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Per Jgod la Carl Gustaf è arma meta: “sbloccatela il prima possibile”

Per Jgod la Carl Gustaf è arma meta: “sbloccatela il prima possibile”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Carl Gustaf Warzone – Torniamo a parlare della nuova Carl Gustaf (o H4 Blixen), e delle versioni più consigliate in questo momento per la piccola SMG.

Aggiunta su Warzone solamente una manciata di giorni fa, la Carl Gustaf (sbloccabile eseguendo 3 uccisioni in scivolata con una SMG in almeno 15 partite, ndr) è indubbiamente già entrata nel cuore di molti giocatori.

Rapidissima, con un TTK assolutamente di vertice ed una precisione che la rendono ideale anche in midrange, la Carl Gustaf aspira a piazzarsi al vertice del meta delle armi. Secondo l’esperto JGOD quest’arma è già “meta”, e pertanto l’analyst ha consigliato ai giocatori di “affrettarsi” a sbloccarla, e di giocarla in BR.

In questo speciale, andiamo quindi a focalizzarci sia sugli accessori consigliati da JGOD, sia a quelli su cui ha invece optato il noto Booya. Anche il giocatore e CC dei FaZe è rimasto stregato dalla Gustaf, utilizzandola come arma supporto per la sua classe sniper.

Già ieri abbiamo visto in uno speciale alcune versioni molto interessanti della H4 Blixen, troverete qui i dettagli.

Loadout consigliati per Carl Gustaf – Warzone

Loadout consigliato per H4 Blixen (Carl Gustaf) da JGOD
Loadout consigliato per H4 Blixen (Carl Gustaf) da Booya

Cosa ne pensate di queste versioni community? Ne avreste altre da consigliare agli altri giocatori?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Warzone, il perk Serpentine delude le aspettative: “non fa la differenza”

Warzone, il perk Serpentine delude le aspettative: “non fa la differenza”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Uno dei contenuti più attesi dell’ultima patch è stato certamente il nuovo perk Serpentine, presentato al mondo come nuova ricetta “anti-sniper” e probabilmente già dimenticato nelle armerie di molti giocatori.

Quando è stato annunciato, Serpentine ha letteralmente mandato nel panico i camper di tutto il mondo. Il suo potere permette infatti ai giocatori di avere uno “scudo”, una vera e propria “protezione” mentre si sta utilizzando lo scatto.

Il perk è stato pensato proprio per evitare che i giocatori in open venissero killati con facilità da altri player appostati. Il “problema” però è che il perk non sembra funzionare al meglio, e non garantisce praticamente alcuna protezione.

Ancora una volta è stato JGOD a riportare questo interessante punto di vista su Twitter. Il noto analyst,  rispondendo al pro dei Subliners MavriqGG, ha infatti mostrato come fattivamente opera Serpentine sulle nostre armature…

Il perk entra in funzione non appena vengono rotte tutte le armature. Di fatto però non fa altro che assorbire 1/2 proiettili al massimo, non garantendo assolutamente quella protezione che in molti avevano immaginato.

Al momento il perk non è nemmeno tra i più scelti della sua categoria, e non è considerato un “perk meta”.

Di sicuro si comporterà in modo diverso in modalità come Iron Trials (o Prove di Ferro), dove l’elevato numero di punti vita può effettivamente valorizzare una specialità come Serpentine.

Voi avete provato il nuovo perk? Avete riscontrato degli effetti particolarmente positivi o negativi utilizzandolo?

Il post di JGOD sulla reale forza del perk Serpentine

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: