warzone windows 7

Warzone non più utilizzabile con Windows 7: per gli esperti questo è un duro colpo ai cheaters

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Warzone Windows 7 – Ieri sera è giunta come un fulmine a ciel sereno una notizia molto particolare, che potrebbe rappresentare un passaggio abbastanza importante nella lotta ai cheaters di Warzone.

Dopo che per un anno gli imbroglioni hanno potuto fare il bello ed il cattivo tempo su Verdansk, sembra che sia finalmente iniziato un countdown al termine del quale dovremmo godere di una Verdansk finalmente (e totalmente) ripulita ed assolutamente “sana”, priva quindi di cheaters e di imbroglioni di vario genere.

La notizia in questione è relativa al fatto che molto presto, a partire dall’8 di Settembre, tutti i giocatori con Windows 7 non potranno più loggare su Call of Duty Warzone, e per continuare a partecipare alle lobby ufficiali dovranno, obbligatoriamente, aggiornare il pc con un sistema operativo più nuovo come ad esempio Windows 10.

Fin qui nulla di straordinario, anche se secondo alcuni esperti questa decisione fa certamente parte dei piani dei devs per vincere la guerra ai cheaters. Pur non essendo ancora verificabile (ma stiamo investigando in merito, e torneremo sull’argomento non appena conclusa l’indagine con gli esperti che abbiamo contattato, ndr), sembra che molti dei cheat di Warzone sfruttino delle vulnerabilità di Windows 7 e, di conseguenza, l’estromissione di questo sistema operativo da quelli “consentiti” dovrebbe generare non pochi grattacapi agli imbroglioni.

A segnalare la cosa è ancora una volta l’account Twitter @AntiCheatPD, un gruppo di esperti nato con l’intento di sensibilizzare, e di combattere, i cheaters mediante l’aggiornamento costante di giocatori e publisher riguardo a tutte quelle che sono le ultime novità utilizzabili dagli imbroglioni.

Ecco il post in questione:

Ricordiamo che questi vanno considerati come interventi “di supporto”, e che la situazione cambierà in modo radicale solo nel momento in cui i devs rilasceranno l’attesissimo (ed assolutamente certo) sistema Anti-Cheat…un programma interamente automatico capace di scovare ed eliminare i cheaters senza dover obbligatoriamente ricorrere alla formula delle segnalazioni.

Incrociamo le dita quindi…la guerra ai cheaters ha le ore contate, e si può chiaramente intravedere la “vittoria” degli onesti sui cheater…bisogna solamente avere un altro po’ di pazienza.

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701