warzone ping

Warzone: i giocatori lamentano problemi con il ping per segnalare i nemici, e con un bug che rende “killer” i camion fermi

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Warzone PING – Nel corso delle ultime ore abbiamo letto diverse segnalazioni di giocatori relative ad alcuni, ancora presunti, malfunzionamenti del sistema del ping, probabilmente la funzione più “importante” di tutto Warzone.

Pingare ci serve per indicare rapidamente (e precisamente) una posizione da raggiungere ai nostri avversari, ma molto più spesso può essere utile per “marcare” un nemico avvistato, che resterà con un bel segnalino rosso sulla testa cosi da permettere anche ai nostri compagni di conoscere la sua esatta posizione.

A seguito degli ultimi update di metà stagione però, alcuni giocatori hanno evidenziato uno strano comportamento da parte del ping sul nemico…sembra infatti che il segnalino scompaia nel momento in cui un nemico si posiziona dietro ad un riparo, o comunque quando non è più nella nostra “linea di tiro”.

Il ping sul nemico ha sempre funzionato per un tot numero di secondi dalla sua attivazione, anche quando gli operatori bersaglio si andavano a riparare dietro un muro o un fossato. Ora invece sembra che il ping non abbia più quello stesso “uptime“, e scompare pochi istanti dopo che il nemico ha trovato riparo.

Ecco il video che ci mostra questo dettaglio:

Didn’t see this mentioned anywhere, but I think live pings were nerfed. Now they disappear when when you loose line of sight on the enemy? from CODWarzone

A seguito della pubblicazione del post, diversi giocatori hanno effettivamente confermato di aver sofferto lo stesso problema in svariate occasioni in questi ultimi giorni (e sono tutti sicuri che non si tratti di casi in cui il ping viene accidentalmente rimosso o altro), anche se secondo alcuni potrebbe trattarsi di un bug, e non di altro.

Se una parte dei giocatori è convinta che Raven Software risolverà la cosa con un rapido hotfix, per altri invece questo “nerf” potrebbe non essere “casuale“, e sarebbe invece da spiegare come una precisa decisione dei devs di togliere forza alla meccanica del ping, evidentemente ritenuto “troppo forte”.

Non appena scopriremo notizie ufficiali in merito, non esiteremo a riportare tutti gli aggiornamenti qui su Powned.

I Camion Killer

Un altro problema che sta riguardando i giocatori di Warzone è invece da ricondurre ai mezzi, in particolar modo ai camion.

Come abbiamo discusso anche in un altro approfondimento (che troverete cliccando qui), al momento esiste un bug per colpa del quale si può morire per il fuoco amico di un mezzo (guidato quindi da uno dei nostri compagni di squadra), ma non è tutto, perché sembra che un nuovo bug vada ad uccidere istantaneamente i giocatori che si trovano fermi su di un camion (anche questo fermo), anche se si è in possesso dell’autoress

Ecco il video pubblicato sui social:

Trucks are randomly killing players. Even with Self-revive. Is it a bug or intentional? from CODWarzone

In risposta a questa discussione, un giocatore ha addirittura aggiunto che recentemente il suo camion è esploso in modo del tutto casuale e che tuttora non ha scoperto cosa è accaduto nel corso della sua sessione di gioco (neanche il killfeed indicava alcun giocatore nemico responsabile della sua dipartita).

Cosa ne pensate community?
Al momento non è chiaro come questi due aspetti verranno trattati (anche se quelli del camion sono certamente un bug, e quindi possiamo attendere un fix già a partire dalle prossime ore), ma consigliamo di fare ancor più attenzione del solito quando siete nei paraggi di un camion.

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701