loadout origin 12 warzone

Warzone, grandi novità (anche lato esport) in arrivo! Brandon Snow: “vedrete cose mai viste prima”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In una recente intervista rilasciata ad Inverse, il celebre Chief Revenue Officer di Activision Blizzard Esports ha anticipato alcuni dei progetti in arrivo già a partire dalle prossime settimane su Call of Duty Warzone.

Brandon Snow, pur senza sbottonarsi troppo sull’argomento, ha infatti esplicitamente parlato di contenuti assolutamente esclusivi in arrivo, di un qualcosa di “mai visto prima” che contribuirà ad allargare ulteriormente il già gigantesco pool di giocatori collegati da tutto il mondo su Verdansk.

Le principali novità sembrano riguardare almeno due aree distinte di Warzone: i contenuti, ma anche la scena esportiva legata ai professionisti ed agli atleti del mondo del gaming. Sui contenuti è ormai praticamente certo che la Guerra Fredda piomberà presto anche su Warzone (al momento gli unici riferimenti a Black Ops sono le armi ed alcuni operatori), e che questa servirà da sfondo per creare numerosi eventi e contenuti originali come mai visto prima.

Le novità sembrano tuttavia riguardare anche il lato esports, visto che lo stesso Snow ha confermato che già entro le prossime 3/4 settimane scopriremo quali progetti ha in serbo per noi, e per la scena competitiva, Activision Blizzard.

Sempre all’interno della stessa intervista, Brandon Snow ha voluto dire la sua anche sulla presunta rivalità tra Warzone e Fortnite, spiegando che per Activision il BR di Epic Games non è assolutamente un concorrente diretto, e che il team continuerà a restare concentrato ed a lavorare per continuare ad affermare Warzone come il gioco migliore su piazza.

Warzone è certamente uno dei giochi più belli e divertenti mai ideati. Ma resta un pizzico di amaro se si pensa all’enorme numero di problemi e di bug che da tempo affliggono in un modo o nell’altro parte dei giocatori.
L’ultimo di questi, di cui siamo venuti a conoscenza solo una manciata di minuti fa, è il presunto ritorno (e sarebbe per la sesta volta consecutiva) dello Stim glitch, bug grazie al quale i giocatori possono continuare a sopravvivere in modo indefinito all’interno del gas.

Ancora non siamo certi dell’effettivo ritorno di questo problema, ma JGod, uno dei giocatori più esperti al mondo di Warzone, non ha dubbi: il problema è tornato su Verdansk, ed urge un intervento dei devs per porvi rimedio:

Cosa ne pensate di queste informazioni community?
Cosa vi piacerebbe vedere in futuro sul nostro amato Warzone?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701