warzone black

Warzone, giocatori contro le armi di Black Ops e le statistiche private dei player

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Warzone Black Ops – In questi ultimi giorni si è abbondantemente discusso di almeno due differenti argomenti all’interno della community di Call of Duty Warzone: ovvero il fatto che le statistiche dei giocatori siano private, e che le armi di Black Ops presenti nel battle royale stiano effettivamente disturbando un’importante fetta di giocatori.

Il primo problema è nato nel momento in cui l’app che rendeva pubbliche le informazioni dei giocatori nella lobby è esplosa nel suo utilizzo: sempre più giocatori controllavano la lobby in cui erano finiti, e se vi erano troppi giocatori migliori o di un livello simile, preferivano uscire dalla stessa e rimettersi in coda.

Si è quindi parlato di un vero e proprio “abuso di SBMM“, ovvero di quella funzione che garantisce che una lobby sia sempre bilanciata, e con giocatori che hanno statistiche e skill simili. La cosa ha allertato Activision che ha cosi scelto di rendere totalmente private le informazioni dei giocatori, scatenando però un nuovo problema.

Ora che le statistiche sono completamente private, è impossibile per gli utenti aiutare Activision nella battaglia contro i cheaters, almeno non come lo stava facendo nel periodo in cui l’app sopra menzionata era molto utilizzata (e grazie alla quale si scopriva chi aveva delle statistiche eccessivamente elevate).

Al momento non sappiamo come andrà a finire questa soluzione, ma è prevedibile che per il tipo di “rumore” che ha generato questa situazione (basti vedere come ne parla Driftor nel video allegato poco sopra) Activision dovrà in qualche modo intervenire, e non potrà di certo permettersi di lasciare la situazione alterata cosi come si presenta oggi.

Un’altra importante discussione che circola sul web in questi giorni è invece quella per la quale, secondo un’importante fetta di giocatori di Warzone, levare tutti i contenuti di Black Ops dal Battle Royale sarebbe solo che una cosa positiva.

Premesso che chi scrive  è assolutamente soddisfatto del lavoro fatto dagli sviluppatori nel processo di integrazione, e che i seppur numerosi bug non dovrebbero portarci a pensare a delle decisioni cosi radicali ed infattibili, come appunto la rimozione delle armi di Black Ops da Warzone, è per dovere di cronaca che riportiamo un feedback molto  sentito all’interno della popolazione di giocatori.

Uno dei meme che si trovano sul web sulla questione “Black Ops” e “Warzone”

We can all agree on this… from CODWarzone

Per la maggior parte di questi, Warzone era un titolo migliore prima dell’integrazione di Black Ops, e che senza le armi di questo titolo la situazione tornerebbe ad essere assolutamente piacevole e divertente anche nel battle royale.

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Voi cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 


Warzone, giocatori contro le armi di Black Ops e le statistiche private dei player
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701