verdansk ghost warzone

Warzone: con la mode speciale “Ghosts of Verdansk” in arrivo l’oscurità, i fantasmi e le “zone sicure”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

I devs di Activision ci avevano promesso degli eventi sempre più coinvolgenti ed originali su Warzone, e con Ghosts of Verdansk sembrano esserci tutti gli ingredienti per un’esperienza assolutamente divertente e godibile.

Dalle prime indiscrezioni su questa nuova modalità, è stato infatti confermato che, similarmente a quanto accaduto con l’evento degli zombie alla fine di Modern Warfare, anche in Ghosts of Verdansk si potrà continuare ad interagire con i giocatori anche una volta che il nostro personaggio sarà morto e sconfitto.

A differenza del normale battle royale (oltre ovviamente al fatto che tutta la partita si giocherà in notturna), non andremo infatti nel gulag una volta eliminati, ma torneremo in campo in qualità di fantasmi che dovranno andare a caccia degli altri giocatori ancora in vita.

Questa volta avremo però un motivo in più per andare a dare la caccia ai vivi: eliminarne 3 (o anche solo uno se ci riusciamo con una “finishing” – una mossa finale) ci permetterà di tornare immediatamente in campo, nuovamente in vita.

L’esperienza da “fantasma” ci permetterà di vantare diverse abilità pur non avendo delle vere e proprie armi. Una volta ghost saremo molto più “leggeri”, e questo ci permetterà di fluttuare per lunghe distanze una volta che ci saremo lanciati da una buona altezza.

Potremo anche teletrasportarci, cosi da riuscire a prendere alla sprovvista i nostri nemici, ed usare lo Spectral Blast per stordire e rallentare i nemici in una certa area, andando al contempo a disabilitare tutti i veicoli nelle vicinanze.

Ovviamente tutti i giocatori al di fuori dei compagni di squadra potranno essere attaccati dai fantasmi, anche se i giocatori avranno delle aree sulla mappa in cui potranno trovare protezione.

Queste aree si chiameranno “Sacred Ground“, e saranno contrassegnate da un cerchio blu brillante e da un raggio di luce, nonché da un’icona sulla minimappa cosi da poterle raggiungere, in caso di bisogno, nel più breve tempo possibile.

Queste aree sono protette da una magia soprannaturale che impedisce ai fantasmi di attraversarla. Tuttavia, per rendere il tutto più “piccante”, i fantasmi potranno danneggiare l’area scagliandovi contro i loro corpi spettrali fino al punto di distruggerla.

Ma non è tutto…perchè Ghosts of Verdansk introduce anche un nuovo dettaglio…ovvero il “livello di Paura“, un indicatore situato nella parte in basso a sinistra dell’HUD, che va da 0 a 100 punti. Ogni Operatore inizia la partita con zero punti di Paura, e dovrà ricordarsi che se quel livello raggiungerà il 50%, inizierà a vivere delle vere e proprie allucinazioni, che potrebbero confondere anche i giocatori più esperti.

Non ci è dato sapere cosa accadrà quando il contatore arriverà al 100%…ma possiamo immaginare che sarà comunque un’esperienza piacevole e, speriamo, “spaventosa”…

La paura aumenta naturalmente nel tempo e quando si verificano i seguenti eventi:

  • Essere colpiti, colpiti dall’equipaggiamento nemico o trovarsi nell’area di una loro serie di uccisioni
  • Camperare (AKA codardia)
  • Vedere cadaveri o fantasmi
  • Avere compagni di squadra abbattuti o eliminati

La Paura al contrario diminuisce anche quando si verificano questi eventi:

  • Eliminare un giocatore o un fantasma
  • Rianimare un compagno di squadra
  • Completare un contratto
  • Rimanendo all’interno del Terreno Sacro… fintanto che rimane intatto

Pacific su Warzone: un leak svela la data del “nuovo inizio”, sarà molto dopo il rilascio di Vanguard

Il completamento di una serie di sfide interne a questa modalità ci permetterà inoltre di sbloccare la nuova piccola SMG LAPA, oltre a svariati altri contenuti del tutto originali e dedicati all’evento di Halloween, l’ultimo, lo ricordiamo, che vedrà Verdansk “addobbata” a tema per l’occasione.

Cosa ne pensate community? Vi ricordiamo che l’inizio dell’evento è previsto per questa sera, probabilmente già a partire dalle 18/19. La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 


Warzone: con la mode speciale “Ghosts of Verdansk” in arrivo l’oscurità, i fantasmi e le “zone sicure”
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701