Troppe granate e stordenti su Vanguard: per i giocatori “necessario il Trophy System”; dubbi anche sul Mortar Barrage

Troppe granate e stordenti su Vanguard: per i giocatori “necessario il Trophy System”; dubbi anche sul Mortar Barrage

Profilo di Stak
 WhatsApp

Trophy System – La community di Call of Duty Vanguard continua a manifestare i suoi dubbi e richieste agli sviluppatori di Activision e Sledgehammer Games, in questo caso chiamati in causa per un contenuto che secondo i giocatori è necessario ed imprescindibile, assolutamente da aggiungere al più presto a Vanguard.

I player in questione si riferiscono al Trophy System, noto equipaggiamento da campo che ci protegge dalle granate (sia letali che stordenti) e da vari altri armamenti da lancio avversari, annullandone l’effetto in un’area circolare ben precisa.

Sul nuovo Vanguard il Trophy System però non c’è, chiaramente perchè sarebbe stato fuori epoca visto che il gioco è ambientato nella seconda guerra mondiale…ed i Trophy System di certo non esistevano negli anni 40.

Anche se molti giocatori hanno fatto notare che con il Tactical Insertion (che è invece presente su Vanguard) piuttosto che con il mirino red dot i devs abbiano già fatto qualche “strappo alla regola”, non sembra che al momento possa essere riservato lo stesso trattamento al Trophy System, di fatto aprendo una vera e propria “autostrada” all’utilizzo di bombe e granate di ogni sorta.

I player temono che senza un Trophy System adeguato, le granate potrebbero rischiare di diventare eccessivamente forti nel meta del multiplayer. La cosa non dovrebbe riguardare comunque Warzone, dove i devs hanno già spiegato che tra armi di svariate epoche e skin di operatori del tutto casuali, la nuova Pacific Caldera non sarà troppo “severa” nell’ambientazione.

La polemica sul Mortar Barrage

Oltre all’assenza del Trophy System nel multiplayer, la community ha recentemente discusso anche dei killstreaks di Vanguard, in particolare dei cani (di cui abbiamo parlato ieri in uno speciale) e del mortar barrage, ovvero la batteria di colpi di mortaio che piovono per quasi un minuto in un punto da noi scelto della mappa.

Lo schermo trema e interrompe completamente il flusso dinamico del gioco” ha affermato un giocatore scontento su Reddit, che ha poi proseguito: “soprattutto nelle mappe più piccole, hai solo due scelte: stare fermo per anni e non farti uccidere, o provare a uscire e uccidere il nemico, ma 9/10 [volte] verrete uccisi all’istante“.

Proprio l’eccessiva durata dello scorestreak in questione pare sia il principale problema che andrebbe risolto. “Il modo in cui hanno deciso che durasse 40-45 secondi è ridicolo. Dev’essere il killstreak più duraturo nella storia di Call of Duty, giusto?” ha affermato con un pizzico di malizia un altro giocatore.

Vedremo nel corso dei prossimi giorni se gli sviluppatori di Sledgehammer Games avranno qualcosa da aggiungere rispetto a queste richieste, specialmente riguardo ad un potenziale (anche se leggerissimo) nerf per lo scorestreak della raffica di Mortaio.

Il post Reddit

One thing you want changed. from CODVanguard

Articoli correlati: 

Cani ”troppo forti” secondo alcuni, la community di Vanguard richiede il NERF immediato

Warzone: Booya elogia la TEC9; Whos ci svela la versione dell’STG44 con il miglior TTK!

Warzone: Booya elogia la TEC9; Whos ci svela la versione dell’STG44 con il miglior TTK!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone STG44 & altre – Benvenuti in un nuovo update interamente dedicato alle migliori armi viste in azione in queste ultime ore su COD Warzone.

Oggi andremo a vedere nel dettaglio l’ultima importante versione proposta da Booya, ma anche alcune altre armi che speriamo possano offrirvi un decisivo supporto sia su Caldera che su Rebirth.

Partendo proprio dall’arma di Booya, ci troviamo davanti ad una TEC-9 perfetta per le battaglie in close range. L’arma si presenta stabilissima, concreta in tutti i combattimenti entro i 25/30 metri ed anche facile da usare visto l’ottimo numero di colpi a disposizione (quasi 50) ed il rinculo molto basso.

Insieme a questa versione, vediamo poi da vicino anche quella dell’STG44 che secondo WhosImmortal occupa in questo momento la prima posizione per TTK dell’arma.

In particolare, Whos ha mostrato che se provvisto di caricatore Kurz a tamburo, e di Silenziatore MX, l’STG44 offre molti più danni rispetto alla versione uguale ma con caricatori da 50 colpi. L’accessorio montato alla canna invece, è uguale per entrambe le versioni prese in analisi.

Warzone – Gli ultimi Loadout per STG44, MP40 e TEC9

Infine, riportiamo di seguito l’MP40 proposta da TheKoreanSavage, una versione che siamo sicuri interesserà a molti dei nostri lettori, e che speriamo possa servirvi nelle vostre battaglie close range su Rebirth.

Andiamo a vedere tutti i dettagli delle armi:

Miglior loadout per STG44 di WhosImmortal
Loadout consigliato per MP40 TheKoreanSavage
Loadout consigliato per TEC9 da Booya

Cosa ne pensate di queste versioni? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Timmins glaciale sulle critiche all’Operazione Monarch: “divertirsi non è per tutti”

Timmins glaciale sulle critiche all’Operazione Monarch: “divertirsi non è per tutti”

Profilo di Stak
 WhatsApp

La nuova Operazione Monarch, come abbiamo già discusso in precedenza, non è riuscita a far breccia nel cuore dei giocatori del BR.

Complice anche il fatto che la modalità non è terminata con l’attesissimo scontro tra King Kong e Godzilla, sono state decisamente di più le voci a “sfavore” di questa mode rispetto a quelle che l’hanno invece elogiata.

Un recente sondaggio pubblicato su Twitter ha poi messo in evidenza quanto “diffuso” sia questo malcontento, con la stragrande maggioranza dei player che ha preferito il pollice “verso” per descrivere la modalità.

Pensate che di quasi 25 mila voti singoli, quasi il 70% era scontento dell’Operazione Monarch… Un sondaggio che non è passato inosservato agli sviluppatori di Activision.

A rispondere è stato il noto Ted Timmins, creative director di Raven Software, che interpellato direttamente dagli utenti ha rapidamente chiuso la questione con un commento glaciale. Timmins ha affermato “rispetto le considerazioni di ogni giocatore, ma divertirsi non è per tutti”…

Un commento decisamente “piccante”, che sostanzialmente rimanda al mittente tutte le critiche mosse in questi ultimi giorni dai giocatori nei riguardi della mode. Un’uscita forse un po’ troppo frettolosa, che comunque rappresenta chiaramente l’idea del Creative Director al momento.

L’Operazione Monarch in ogni caso continua, e si avvia verso il primo cambio playlist settimanale. Proprio in merito a questa, segnaliamo il recente commento dei devs rispetto alla risoluzione di svariati bug relativi alle sfide.

Ecco il post in questione:

La playlist del 19 Maggio

Cosa ne pensate di questa faccenda community? A voi l’Operazione Monarch è piaciuta? Fatecelo sapere nei commenti sulla community!

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Warzone 2, Henderson: “nella nuova mappa BR tante mappe storiche di Modern Warfare”

Warzone 2, Henderson: “nella nuova mappa BR tante mappe storiche di Modern Warfare”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone 2 Mappa – Una notizia che ha del clamoroso quella condivisa pochi minuti fa su Twitter da Tom Henderson riguardo a Call of Duty MW2 e Warzone 2

Che Activision avesse attivato una specie di “Operazione Nostalgia” per il prossimo titolo per attrarre un maggior numero di giocatori, era ormai cosa nota. La scelta di optare per un COD ambientato in tempi moderni come “primo titolo del franchise” a dover durare “più di un anno” deriva proprio da questo del resto.

Oggi però scopriamo un tassello in più, che ci può aiutare a comprendere che portata potrebbe avere il prossimo Modern Warfare 2.

Vi ricordiamo che tutte le informazioni che troverete di seguito non sono ufficiali, si tratta di leak, di “voci di corridoio” ufficiose da prendere assolutamente con le pinze.

La fonte di questi leak è l’affidabile Tom Henderson, insider noto per aver anticipato diverse “bombe” che riguardavano altrettanti titoli FPS.

Secondo Tom, la mappa del prossimo Warzone 2 (che ricordiamo dovrebbe ispirarsi alla città di Medellin, ndr) sarà molto più simile a “Blackout” che non a “Warzone“.

Come molti ricorderanno, Blackout è il primo vero BR progettato da Activision, anche se terribilmente minore rispetto a Warzone per popolarità.

La nuova mappa di Warzone 2 conterrà diverse storiche mappe di Modern Warfare

Tom ha spiegato che nella nuova mappa vi saranno almeno 4 POI che faranno leva sulla nostalgia dei giocatori. Nella nuova mappa main del Battle Royale vi saranno infatti 4 storiche mappe del passato di Modern Warfare, tutte perfettamente integrate all’interno del contesto.

La prima è High Rise, meravigliosa mappa ambientata sul tetto di un grattacielo. Questa si dovrebbe trovare nella parte alta a destra della mappa, dove sorgerà la zona cittadina.

La nuova mappa BR dovrebbe essere piena di palazzoni e grattacieli, ed in uno di questi si andrà a sviluppare High Rise.

La seconda mappa è Quarry, altra storica zona di scontro di Call of Duty.

Quarry dovrebbe sorgere nell’area in alto a sinistra della nuova mappa BR (quindi dal lato opposto rispetto alla città), e verrà riproposta esattamente come la ricordiamo.

La terza mappa sarà quella di Terminal, il mai dimenticato “aeroporto” teatro di milioni e milioni di combattutissime battaglie.

Che siano le scale mobili o l’interno dell’aereo, tutte le zone di Airport dovrebbero apparire all’interno della nuova mappa, e lo faranno nella zona in basso a destra.

Tom Henderson si è detto inoltre sicuro che proprio in quest’area della mappa sarà presente un fortino, forse quegli stessi fortini che ci garantiranno i loadout (ne abbiamo parlato qui)? Lo scopriremo presto…

Infine, vi sarà un quarto POI, che andrà a riportare sulla nuova mappa BR la celebre Afghan.

Afghan si troverà “verso il centro della mappa, ma leggermente a sinistra” e sarà comprensiva delle sue grotte.

Pur non avendone ancora certezza, Henderson ha anche ipotizzato che un altro POI potrebbe contenere la celebre mappa di Favela.

Delle notizie sicuramente incoraggianti, che speriamo possano presto trovare conferma ufficiale da parte di Activision.

Warzone 2, Hope: “la nuova mappa sarà ispirata a Medellín”!

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: