Su Warzone atterra la Bomba NEBULA V

Su Warzone atterra la Bomba NEBULA V

Profilo di Stak
 WhatsApp

Bomba Nebula V – Con l’aggiornamento di ieri sera su Warzone è finalmente atterrata un’attesissima feature.

Già nota grazie agli update di inizio season, da meno di 24 ore i giocatori di Caldera possono imbattersi nella nuova Bomba Nebula V. Questi nuovi oggetti sono assolutamente originali per Warzone, ed introducono un modo del tutto innovativo di fare strategia sulla mappa.

Questa bomba è infatti una valigetta ricolma di gas letale dotata di una carica esplosiva. Pur essendo molto rara (i devs hanno spiegato che è l’oggetto più raro di tutta Caldera), la bomba Nebula V esplode dopo un conto alla rovescia e non può essere disinnescata o distrutta.

L’esplosione iniziale infligge molti danni in un raggio ridotto prima di far diffondere il gas verso l’esterno danneggiando tutti gli operatori che non indossano una maschera antigas. Il gas rimane sul posto per un breve periodo di tempo prima di disperdersi.

Gli operatori possono sfuggire al gas proprio come fanno con il collasso del cerchio, ma la bomba Nebula V è uno strumento che può impedire l’accesso a determinate zone. Chi vuole attraversare il gas letale, dovrà equipaggiarsi con maschere antigas o stazioni di decontaminazione personali.

Ovviamente, le bombe Nebula V creano delle nubi di gas che sono facilmente visibili anche sulla mappa tattica. Si presentano come cerchi rossi con i confini molto ben evidenziati, come mostrato anche nel video allegato sotto:

Come funziona la nuova Bomba Nebula V

Cosa ne pensate di questa nuova feature community? Vi siete già imbattuti in una bomba Nebula V?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Warzone, la UMG8 e l’AS44 tra le consigliate in long range: luce sulle armi migliori del momento!

Warzone, la UMG8 e l’AS44 tra le consigliate in long range: luce sulle armi migliori del momento!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Armi migliori di Warzone – Negli ultimi giorni ci siamo voluti principalmente dedicare alla parte del meta dedicata agli scontri a fuoco ravvicinato (o in close range)… Oggi vogliamo invece porre l’attenzione su quelle che sono le migliori scelte su cui optare per i tiri lunghi, a partire proprio dall’NZ41.

Come abbiamo anche riportato in un precedente update, per quanto l’NZ sia al momento l’arma di vertice del meta è probabile che venga nuovamente colpito da una tornata di nerf. La ragione è molto semplice: secondo i devs, l’NZ fa troppi danni per quanto è facile da usare.

Al netto del fatto che l’NZ è ancora l’arma TOP tra quelle per i tiri lunghi, andiamo a vedere di seguito quali sono, al momento, le migliori “alternative” su cui puntare…

Tra i loadout selezionati troverete una classe dedicata all’STG44, certamente una delle armi più affidabili da scegliere. Se l’STG non rientra troppo nel vostro stile di gioco, potreste provare in alternativa il Vargo 52 di Black Ops, arma molto potente munita di soli 5 accessori.

Anche il BAR rientra ancora tra le armi consigliate, cosi come l’AS44, una delle “scoperte” di questo primo scorcio di Season 4. L’AS è infatti dotato di un TTK estremamente valido, e si presta alla perfezione per le partite giocate nella piccola Fortune’s Keep.

I loadout consigliati per le migliori armi di Warzone

Infine, andiamo a vedere una classe per la nuova LMG UMG-8, arma che il noto IceManIsaac ha definito “laser” (oltre che “no recoil”) e che si candida ufficialmente ad uno dei posti di vertice del meta.

Andiamo a vedere tutti i dettagli:

Loadout consigliato da WhosImmortal per AS44
Loadout consigliato da WhosImmortal per BAR
Miglior loadout per STG44 di WhosImmortal
Loadout consigliato da WhosImmortal per Vargo 52
Loadout consigliato da IceManIsaac per UMG8

Cosa ne pensate di queste versioni community? Quale ha catturato la vostra attenzione?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Streamer di Warzone con milioni di fan accusato di cheating da un ex-compagno

Streamer di Warzone con milioni di fan accusato di cheating da un ex-compagno

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone Streamer accusato di Cheating – Quella dei cheater su Warzone continua ad essere una presenza spesso molto fastidiosa, anche se certamente sono stati fatti dei passi in avanti rispetto alla situazione che c’era nel 2021.

Grazie a Ricochet, buona parte dei cheater viene o bannata o nerfata, attraverso un fitto sistema di contromisure che trasformano i cheater in delle “easy kill” per i giocatori onesti. Oltre a tutti questi sistemi “automatici”, su Warzone continua ad essere fondamentale il sistema del reporting, la migliore delle “armi” a disposizione della community.

L’episodio di cui stiamo per parlarvi trae origine proprio da questo, un “report” fatto da un giocatore ai danni di uno tra i più noti content creator della scena oceanica di Warzone. Stiamo parlando del noto SideLogic, streamer che vanta ben 143 mila follower su Twitch. Pensate che Side è divenuto cosi celebre da aver abbondantemente sfondato il muro dei 2 milioni di follower su TikTok.

SideLogic è quindi certamente una personalità affermata, che ha fatto dell’entertainment e dello streaming il suo lavoro a tempo pieno. Lo scorso 25 Giugno, attraverso un tweet pubblicato direttamente dal suo account ufficiale, il giocatore  Velixray ha però mosso delle accuse molto gravi nei riguardi di SideLogic.

Presentandosi come “ex compagno di squadra di Side“, Velixray ha dettagliatamente spiegato tutti i modi in cui uno streamer può riuscire a “mascherare” l’utilizzo di cheat, muovendo delle accuse dirette proprio nei riguardi di SideLogic.

Side avrebbe quindi sfruttato l’attivazione e la disattivazione dei cheat a partite alternate per “confondere” gli spettatori,

La “debole” risposta dello streamer di Warzone SideLogic alle accuse

Dal canto suo SideLogic ha risposto con una brevissima nota. In questa ha spiegato che “Solo perché qualcuno faceva parte della mia vita, non significa che qualsiasi cosa affermino sia vera. Non ci sono prove che io abbia mai utilizzato cheat in tutte queste accuse che mi vengono lanciate. Ci sono sempre due lati in una storia, e parlerò presto della parte che mi riguarda“…

Con una risposta del genere è difficile pensare che tutto si risolverà in uno dei tanti casi di accuse “illegittime”. Quasi certamente quindi, avremo un “seguito” nei prossimi giorni.

Non appena saranno disponibili nuovi e più dettagliati sviluppi sulla vicenda, non esiteremo a riportarli qui su Powned.

Articoli correlati: 

Altro nerf in arrivo per l’NZ41! Intanto i devs nerfano tutte le impugnature “rotte” e troppo veloci

Altro nerf in arrivo per l’NZ41! Intanto i devs nerfano tutte le impugnature “rotte” e troppo veloci

Profilo di Stak
 WhatsApp

Nerf NZ41 – Un weekend di importanti hotfix quello da poco trascorso su Call of Duty Warzone… I devs di Activision hanno infatti pubblicato delle nuove tornate di bilanciamenti, e ne hanno programmato delle altre in arrivo nei prossimi giorni.

Prima di tutto si segnala il fix alle impugnature che stavano causando non pochi grattacapi ai giocatori in close range. Come noto, sia l’Impugnatura in Pelle con quella con Fettuccia (in inglese Leather e Taped Grip, ndr) assicuravano una velocità di movimento/mira a chi le utilizzava assolutamente sbilanciata.

Con un rapido intervento sembra che i devs abbiano riequilibrato il meta degli accessori, specificando che entrambe queste impugnature sono ancora assolutamente utilizzabili nell’Armaiolo.

Sempre in merito ai nerf, sembra che nel prossimo futuro vi sarà un nuovo pesante intervento per il fucile d’assalto NZ41.

In particolare, i devs hanno spiegato che su Warzone le armi si devono obbligatoriamente dividere in due categorie: quelle più “stabili” e facili da usare, e quelle più “selvagge” e difficili da controllare.

Perchè sono in arrivo dei nerf sull’NZ41? 

Le prime, sempre secondo i devs, devono bilanciare il loro facile utilizzo con dei danni inferiori rispetto alle armi più “incontrollabili”. In questo senso, l’NZ41 rappresenta un’arma “rotta”, perchè dispone di numerosi danni ed è anche semplicissima da usare.

Molto probabilmente, anche se non abbiamo certezza di questo, i prossimi nerf in arrivo per questo AR verranno applicati direttamente sui moltiplicatori dei danni.

Non appena saranno disponibili dettagli o novità, non esiteremo a riportarli prontamente qui su Powned.

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta!

Post dei devs sui nerf:

Articoli correlati: