Shroud su Warzone ed Apex: ”ecco perchè non mi interessano più i Battle Royale”

Shroud su Warzone ed Apex: ”ecco perchè non mi interessano più i Battle Royale”

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

La star di Twitch Michael ‘shroud’ Grzesiek, ex-professionista di Counter Strike ed eminenza nel campo degli FPS competitivi, ha di recente cercato di spiegare alla propria community perchè si è progressivamente allontanato da giochi come PUBG, Warzone ed Apex Legends.

Per la cronaca, negli ultimi 2/3 anni, shroud ha passato una discreta quantità di ore su tutti questi giochi, ma negli ultimi tempi moltissimi in community lo hanno visto sempre più stanco di certe meccaniche che continuano a presentarsi su tutti i titoli di questo genere.

Primo fra tutti il cheating dilagante, che ha letteralmente monopolizzato l’attenzione delle varie comunità di giocatori, in particolar modo su Warzone dove, nonostante problemi e ritardi, l’emergenze sembrerebbe essere rientrata.

Shroud su Apex e Warzone, opinione non positiva

Interrogato dalla chat riguardo il suo recente allontanamento dal genere Battle Royale, shroud ha chiarito la sua posizione:

Se ho qualche problema specifico con questo tipo di giochi che mi ha frenato dal giocarli? No, non lo so ragazzi… per ora non mi vanno tanto a genio i Battle Royale…proprio per niente. Questa è l’unica cosa che davvero mi trattiene in questo periodo, il fatto che non siano per nulla interessanti, non mi importa.

Parole che, lo ricordiamo, arrivano a pochi giorni da altre dichiarazioni in cui Shroud aveva spiegato come secondo lui il genere Battle Royale stesse ”progressivamente diventando sempre più noioso”. Non a caso, l’ex-pro in questi mesi ha prediletto nelle sue live titoli MMORPG come Lost Ark e New World.

Cosa ne pensate community? Il genere proposto da Apex e Warzone sta davvero diventando sempre più noioso? Come al solito non mancate di farci sapere la vostra con un commento!

Articoli correlati: 

Apex Legends in MODALITÁ SOLO arriverà prima su Mobile che su PC e Console

Apex Legends in MODALITÁ SOLO arriverà prima su Mobile che su PC e Console

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Secondo le rivelazioni di un recentissimo leak, Apex Legends Mobile riceverà la modalità SOLO molto prima della versione per PC e Console, nonostante le rpessanti richieste che vanno avanti sin dal rilascio del gioco.

Da ormai 3 anni, una fetta importantissima della community del gioco chiede infatti a Respawn di adeguarsi ai tempi e fornire una modalità per solitari che vada ad affiancare le Duo e le Trio, invece già presenti.

In più occasioni gli sviluppatori di casa Respawn hanno reso molto chiaro di non essere intenzionati ad aggiungerla, la motivazione? Secondo loro Apex Legends è un gioco creato e bilanciato per essere giocato in gruppi da almeno due persone.

Su Apex Legends arriverà la modalità SOLO?

Secondo le dichiarazioni degli sviluppatori, l’aggiunta della modalità SOLO causerebbe un immediato spopolamento della modalità classica a sqaudre, attirando i giocatori più tossici e meno inclini al gioco di squadra che userebbero tutti le stesse leggende rovinando tra l’altro anche il meta.

Secondo le rivelazioni dell’utente ThatOneGamingBot, su Apex Mobile sarebbero già stati aggiunti degli esclusivi badge relativi a quella che dovrebbe essere una modalità a tempo limitato (informazione non certa) listate tuttavia vicino alle icone delle duo e delle trio.

apex legends solo mobile

Reazione ovviamente molto forte da parte della community di Apex Legends, che dopo la diffusione della notizia ha espresso tutto il disappunto di un paio d’anni di incessanti richieste puntualmente ignorate, tutto per favorire alla fine la versione Mobile.

Cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Russia rifiutata anche dagli esport, visti di viaggio annullati ed assenza forzata per il Team Empire

Russia rifiutata anche dagli esport, visti di viaggio annullati ed assenza forzata per il Team Empire

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Russia/esport – Uno dei team più forti dell’intera storia del competitivo di Apex Legends sarà costretto a saltare la prossima edizione dei mondiali del gioco ancora a causa del conflitto Russia-Ucraina e delle sue conseguenze a livello globale.

Mentre tutti i migliori team da ogni parte del globo si stanno proprio in queste ore dirigendo negli Stati Uniti d’America per le fasi preliminari di quello che sarà poi il mondiale, qualcuno è stato costretto a casa.

In quest’ultima categoria, non per propria scelta, è purtroppo ricaduto anche il Team Empire, la squadra composta da tre giocatori russo che in quest’annata si è rivelata la migliore di tutta la zona EMEA.

Russia ed esport, la situazione non migliore ed anzi si aggrava

A dare notizia di quanto stesse accadendo, il giovane talento Kirill “RANCHES” Rulinwere, che ha annunciato su Twitter che nonostante gli ottimi risultati, i visti per gli States (sia il suo che quelli di Denis “cleaveee” Rassokhin e Alexey “Maliwan” Rusinov) erano stati rifiutati.

Ogni giocatore avrebbe speso approssimativamente per richiedere il proprio visto circa 10.000 $, oltre chiaramente al tempo speso a prepararsi ed allenarsi, che ora risulta del tutto sprecato.

Ennesima pagina nera dunque per l’esport, che dopo la sua nascita con l’obiettivo dichiarato di unire, un po’ come lo sport tradizionale, i giocatori sotto un’unica bandiera, continua ad essere diviso dai conflitti ideologici.

Che ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Apex Legends, tutte le novità dello SPLIT 2 della Stagione 13

Apex Legends, tutte le novità dello SPLIT 2 della Stagione 13

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Dopo quello che si potrebbe considerare un ”flop” rispetto al successo delle scorse due stagioni, gli svilupaptori di Apex Legends si preparano ad aprire il secondo split della Stagione 13.

Maggiormente critico per la community del gioco, sembrerebbe essere stato il quasi totale ”overhaul” al sistema delle ranked, che è stato accolto con una certa diffidenza.

Apparentemente unica nota positiva della Season 13, sembrerebbe essere stato Newcastle, che anche a distanza di diverse settimane dal lancio è rimasto abbastanza in alto nelle classifiche di gradimento.

Tutte le novità del nuovo Split della Stagione 13 di Apex Legends

Innanzitutto, visto che i tempi sono abbastanza stretti, parliamo di tempistiche: il nuovo split prenderà il via oggi 28/06/2022 alle 19.00 circa (ora italiana).

Allo scattare delle 19.00 tutti i nostri account verranno riportati indietro di 1 rank esatto (ossia 4 divisioni). Inoltre, il costo d’entrata per le classificate verrà ridotto di 10RP.

Sebbene la mappa che ospiterà le prossime settimane di classificate non sia ancora stata ufficializzata, tutti gli indizi sembrerebbero indicare World’s Edge, che è mancata dalla rotazione della scorsa Stagione.

Un altro cambiamento dello Split 2, sarà la diminuzione dei valori delle uccisioni. Respawn li ha modificati per dare più RP alle squadre vincenti con eliminazioni elevate.

Cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: