Segnalato glitch alle Porte Rosse: meglio evitarle fino a nuovi aggiornamenti

Segnalato glitch alle Porte Rosse: meglio evitarle fino a nuovi aggiornamenti

Profilo di Stak
 WhatsApp

Segnaliamo a tutti gli operatori di Verdansk che è stato scovato un nuovo e fastidiosissimi glitch in alcune delle stanze segrete a cui si può accedere dalle Porte Rosse.

per chi non fosse ancora aggiornato, ricordiamo che con l’avvio della Season 4 sono state inserite svariate porte rosse all’interno della mappa, che una volta aperte (le può aprire chiunque, non necessitano alcun codice o scheda per essere scassinate) ci tele-trasportano in un altro punto casuale della mappa all’interno di una stanza ricolma di ogni tipo di ricompensa.

Soldi, casse leggendarie, ma anche UAV e maschere antigas non mancheranno, e vi permetteranno di dare una decisa sferzata alla vostra partita (le porte non si trovano mai in un posto fisso, ma abbiamo pubblicato una pratica guida che ci mostra tutti gli esatti punti in cui sono state fin qui rintracciate – cliccate qui per approfondire).

Warzone: ecco dove si trovano Porte Rosse e Satelliti Uplink (POSIZIONI AGGIORNATE) di Verdansk!

Nelle ultime ore pare però purtroppo che alcuni giocatori siano riusciti a trovare il modo per nascondersi nel livello inferiore di queste stanze (un qualcosa che non dovrebbe accadere e che si attiva solo grazie ad un bug, un errore del gioco) e fare fuoco sui poveri malcapitati di turno.

Ecco un video che ci mostra chiaramente a che tipo di pericolo andiamo incontro nel momento in cui entriamo in queste stanze:

This game is one step forward and two steps back. from CODWarzone

Al momento quindi, seppur estremamente ghiotte per le numerose ricompense, sarebbe preferibile evitare l’accesso in queste stanze, in attesa di una segnalazione dei devs a problema risolto.

Viste le poche speranze di riuscire a contrastare questi imbroglioni, l’unica “strategia” sensata da adottare, pur correndo il rischio di venire eliminati dalla partita, è quella di non oltrepassare in full team nello stesso istante  la porta rossa, ma di attendere il via libera del primo compagno giunto nella stanza.

Non appena disponibili aggiornamenti sulla questione, non esiteremo comunque a riportarli qui su Powned.

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Champion of Caldera è il miglior BR di Warzone? Secondo molti giocatori assolutamente SI!

Champion of Caldera è il miglior BR di Warzone? Secondo molti giocatori assolutamente SI!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Con la recente introduzione di Champion of Caldera, moltissimi giocatori hanno avuto la possibilità di provare un modo “tutto nuovo” di affrontare le “normali” partite battle royale.

A differenza di queste infatti, in Champion of Caldera i ritmi della sfida sono molto più concitati, e tutto risulta più frenetico e movimentato. La prima importante caratteristica di questa mode a tempo limitato, è che una volta dispiegati ad inizio partita avremo a disposizione già il nostro loadout preferito.

Questo dettaglio evita che i giocatori si dedichino a raccogliere soldi per l’equipaggiamento, che cosi possono concentrarsi maggiormente su un’unica cosa: trovare ed abbattere i bersagli nemici.

Non solo, perché in CoC anche il cerchio funziona in modo differente rispetto al BR: sin da inizio partita il gas non smette mai di spostarsi, e questa è forse la meccanica preferita dai giocatori. Il perchè è presto detto: il gas in continuo movimento è un counter perfetto per i camper.

La naturale predisposizione della modalità a limitare i camper, e l’immediata disponibilità dei loadout sono due punti evidentemente molto importanti per i player.

Champion of Caldera: i player la vogliono fissa in playlist! 

Al punto che in tanti hanno iniziato a chiedere ad Activision di inserire a livello permanente questa LTM nella playlist. Non capita spesso che i giocatori richiedano a gran voce una mossa del genere da parte dei devs, ma sembra che Champion of Caldera sia riuscita nel miracolo: rendere piacevole ai più l’esperienza di gioco su Caldera.

Voi cosa ne pensate community? Ritenete che Champion of Caldera meriterebbe la presenza fissa in playlist?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Warzone, i devs: “vorremmo potenziare gli accessori delle armi di MW, ma non possiamo”

Warzone, i devs: “vorremmo potenziare gli accessori delle armi di MW, ma non possiamo”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone Armi MW… Mediante un nuovo interessantissimo post su Twitter, uno sviluppatore di Activision ha fornito un dettaglio fondamentale per quel che riguarda il bilanciamento delle armi. A parlare è Tully Ackland, Senior Game Designer di Raven Software, che ha risposto ad un Tweet dell’esperto di Warzone TrueGameData.

Ackland ha quindi spiegato che i devs di Raven sono sempre molto combattuti quando si parla di bilanciamento delle armi di Modern Warfare, perché non possono spingersi oltre un certo limite.

In particolare il dev ha chiarito che tutti gli accessori dei loadout delle armi di MW, sono direttamente collegati anche alla versione Multiplayer del gioco del 2019.

Una modifica al Silenziatore Monoblocco dell’Uzi ad esempio, andrebbe ad impattare sia nel meta di Warzone che in quello del multiplayer.

Sulla questione Ackland ha utilizzato come esempio l’ampiezza di un caricatore, spiegando che anche una lieve modifica come questa sarebbe “complicata” da applicare sia in BR che sul Multiplayer.

Questa è quindi la ragione per la quale i bilanciamenti alle armi come il CR56 Amax, o la piccola MP5, vengono applicati direttamente ai danni o al rinculo, e non sui loro diretti accessori. I giocatori che si aspettavano una bella rinfrescata agli accessori di queste armi dovranno quindi arrendersi…

Almeno sino a Warzone 2, i bilanciamenti delle armi di MW su Warzone resteranno pesantemente limitati.

Warzone – Il post di Tully sulle Armi di MW

Articoli correlati: 

Nickmercs torna al vertice degli streamer di Warzone su Twitch!

Nickmercs torna al vertice degli streamer di Warzone su Twitch!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Nickmercs #1 – Finalmente pubblici anche i dati relativi agli streamer più visti di Warzone su Twitch nel corso di Luglio 2022!

Come per Giugno, anche a Luglio si registra una leggera flessione delle visualizzazioni, a causa del minore interesse generato dal BR Activision su Twitch. La classifica viene comunque stravolta dall’esplosivo ingresso di Nickmercs in classifica…

Come noto infatti, lo streamer del FaZe Clan ha da poco deciso di impegnarsi nuovamente in delle stream su Warzone, dopo svariati mesi di lontananza dal BR. Anche le ore di stream che lo statunitense ha dedicato a Warzone a Luglio non sono moltissime, ma sono comunque bastate per garantire a Nickmercs quasi 1.400.000 ore visualizzate su Twitch.

Pensate che nonostante le sole “59 ore di stream”, quello di Nickmercs è il risultato migliore del 2022 per uno streamer di Warzone.

Dietro di lui il francese Chowh1, che riesce nell’impresa di accumulare più ore visualizzate di Swagg, terzo seppur con quasi la metà delle dirette di Chowh1.

Nei dati pubblicati da SullyGnome compare anche l’italiano Moonryde, saldamente in Top10 davanti a Jukeyz. Il dato più positivo per il cecchino di San Cesareo è che rispetto ai suoi diretti “concorrenti”, Fifakill e Jukeyz, ha molte meno ore di stream ed un peak di viewers secondo solamente ai primissimi della classifica. 

Top streamer Warzone – Luglio 2022

Streamer Ore visualizzate
NICKMERCS 1,399,243
Chowh1 947,076
Swagg 892,987
HusKerrs 683,588
Aydan 640,746
Symfuhny 635,714
TeePee 613,374
Fifakill 529,372
Moonryde 526,926
Jukeyz 458,883

Cosa ne pensate di questi numeri community? Fatecelo sapere nei commenti in community! La discussione, come sempre, è aperta!

 

 

Articoli correlati: