warzone record

ScummN, Almxnd, Newbzz e Aydan sgretolano il nuovo record di KILL ASSOLUTO su Warzone

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Un quartetto da favola quello che pochi minuti fa ha messo la firma su di un nuovo, clamoroso, record del mondo su Warzone.

La squadra composta dai celebri professionisti e streamer della scena di COD ScummN, Almxnd, Newbzz e Aydan è infatti riuscito a portare il nuovo limite di kill assolute su Warzone a ben 162 uccisioni…un numero mostruoso che si forma con le 35 kill di Nwebzz e ScummN, e le quasi 50 (a testa) di Aydan  e Almxnd.

Su Twitter, è stato lo stesso Aydan a definire questo nuovo record come “imbattibile” e che non verrà “mai infranto”…di fatto andando a conquistare un’altra medaglia dato che, al netto delle critiche e dei vari punti di vista, sono già in possesso dello statunitense il record per il maggior numero di kill ottenute in solo ed in Trio Vs Squad.

Ovviamente il FFAr1 e l’AUG le armi più usate (del resto occupano la terza e la quarta posizione tra le migliori armi del momento da usare su Warzone – troverete qui altri dettagli), mentre la cosa più impressionante è pensare al numero di kill raggiunto dagli stessi, ben superiore ad ogni più rosea aspettativa.

Ecco lo screen che prova il raggiungimento del record, ed il breve video preso direttamente dallo stream di Aydan sulla partita (non appena disponibile, pubblicheremo il video You Tube).

Fine partita

Cosa ne pensate di questo straordinario risultato?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 


ScummN, Almxnd, Newbzz e Aydan sgretolano il nuovo record di KILL ASSOLUTO su Warzone
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701