prove di ferro

Prove di Ferro 84: NEUER il migliore al mondo; Predax è invece l’italiano da battere!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La modalità Prove di Ferro (o Iron Trials, ndr) è recentemente stata protagonista con la divertentissima modalità SOLO, ed oggi andremo a vedere a quali giocatori appartengono gli attuali record per il maggior numero di kill ottenute.

A livello nazionale il giovane giocatore dei QLASH Predax ha da poco strappato di un nulla il primato ad un suo connazionale (Livius, che ha chiuso con lo stesso numero di kill ma con meno danni – qui il video). Predax infatti, dopo aver confermato lo straordinario numero di ben 30 kill del precedente record, è riuscito a migliorare il dato relativo ai danni effettivamente andati a segno, alzando a quota 15 mila l’attuale record italiano.

Per questa mostruosa prova, l’italiano ha optato per l’OTs9 e l’MG82, rispettivamente preferite come arma per il close range ed arma per i tiri a maggiore distanza, e siamo sicuri avrebbe anche potuto fare molto meglio se non fosse incappato in uno start non proprio “perfetto”.

Atterrato a pompieri, Predax si ritrovava infatti ingaggiato in un 1Vs1 con una revolver mentre il suo opponent aveva fortunosamente rimediato un AUG: pur essendo più preciso del suo nemico, Predax non è riuscito a portare a zero i tantissimi punti vita avversari (ricordiamo che in questa modalità particolarmente competitiva si dispone di un maggior numero di punti vita), venendo immediatamente mandato nel gulag.

A fare ancora meglio dell’italiano è stato invece il tedesco Neuer, che in una singola partita in SOLO è riuscito a mandare al gulag un numero spaventoso di avversari, ben 43, mettendo anche a referto 17385 danni, circa 2 mila in più rispetto all’italiano del team QLASH.

Simile, ma assolutamente non uguale, la scelta della classe da parte del tedesco, che come Predax ha preferito optare sull’OTS9 nei combattimenti in close range, ma a differenza di questo ha riposto tutte le sue fiducie per i tiri mid/longrange nell’EM2, fucile che ieri abbiamo presentato come quello maggiormente in ascesa all’interno del meta di gioco (troverete altri dettagli qui).

Vediamo di seguito i dettagli delle classi usate in Prove di Ferro, ed i video che testimoniano le eccezionali performance di entrambi questi giocatori:

Cosa ne pensate di queste due versioni community? Speriamo che almeno una di queste possa esservi utile nelle vostre sessioni di gioco su Verdansk e Rebirth! La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 


Prove di Ferro 84: NEUER il migliore al mondo; Predax è invece l’italiano da battere!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701