warzone pro

Polemica tra i PRO di Warzone! Molti sono scontenti del formato KILL-Race: “favorisce i fortunati nelle lobby”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Pro Warzone – Al termine del recente Gold Rush Tournament organizzato dagli Atlanta FaZe, è nata una vera e propria polemica tra alcuni professionisti del competitivo di Warzone, che potrebbe anche essere utile a cambiare la “struttura” che caratterizza moltissimi tornei del BR Activision.

La vittoria finale è andata alla coppia formata da JoeWo & Stukawaki, che come tutte le altre ha dovuto giocare in delle lobby casuali, all’interno delle quali dovevano raccogliere il maggior numero di kill ed il miglior posizionamento possibile.

Questo torneo era infatti del tipo “Kill Race”, ma a differenza degli altri eventi di questo tipo, le squadre non venivano inserite a due a due in lobby condivise, ma giocavano da sole su lobby pubbliche. Lo scopo di ogni squadra era infatti quello di giocare quante più partite possibili, e di selezionare solamente le migliori 5 (partite) per conquistare punti nel torneo.

La coppia vincitrice pare però che si sia trovata in delle lobby molto facili, che hanno sicuramente aiutato JoeWo & Stukawaki a chiudere con quasi 30 punti di margine su HusKerrs & newbze e su DiazBiffle & SuperEvan, che hanno chiuso in seconda ed in terza posizione.

Al centro della polemica non è finito solamente il formato della competizione, ma anche il fatto che non vi sia un sistema che venga costantemente usato da tutti gli organizzatori per gli eventi simili.

La replica del Gold Rush 

Sarà anche interessante vedere se il formato “battle royale” duro e puro riuscirà mai a prendere realmente piede a livello internazionale, e se qualche organizzatore di Major avrà il coraggio di proporre una competizione in cui le kill sono assolutamente secondarie (se non del tutto superflue), a favore invece di una maggiore importanza data al team che riesce ad ottenere la vittoria della lobby.

L’opinione di Teep sulla Kill-Race

Warzone PRO parte #2 – L’idea di Scump, sui migliori player SMG del mondo 

A margine di questo evento, è stato poi estremamente interessante sentire l’opinione del fortissimo Seth ‘Scump’ Abner riguardo alla scena dei migliori giocatori di SMG del mondo…una categoria nella quale lo stesso Scump è universalmente riconosciuto come il “Goat” indiscusso.

La carriera di Scump è stata da sempre contraddistinta dal fatto che questo giocatore fosse assolutamente il migliore, il più veloce ed anche il più letale nelle fight ravvicinate, e dopo quasi 10 anni grandi giocate e prestazioni sorprendenti, Scump si è finalmente lasciato andare su quelli che secondo lui possono essere considerati come i migliori giocatori da SMG dell’attuale scena globale.

Scump ha quindi citato per primo il talento dei Los Angeles Thieves Cuyler “Huke” Garland, secondo Abner uno dei migliori player SMG di tutti i tempi, e poi anche i due fortissimi giocatori dei FaZe Chris “Simp” Lehr e Tyler “aBeZy” Pharris…ma c’è anche un altro nome nella sua personale classifica.

Un altro giocatore che Scump valuta come uno dei migliori di tutti i tempi è infatti l’ex MVP dei Luminosity Gaming Johnathon ‘John’ Perez, ora impegnato nella scena dei Challengers, che la star degli Optic si augura di rivedere presto in azione nella Call of Duty League.

Scump con l’anello di Campione del Mondo

Cosa ne pensate della lista di giocatori che secondo Scump va a “completare” la TOP5 dei migliori giocatori SMG?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 


Polemica tra i PRO di Warzone! Molti sono scontenti del formato KILL-Race: “favorisce i fortunati nelle lobby”
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701