modern warfare

Per molti giocatori le armi di Modern Warfare sono ormai inutili, e qualcuno chiede anche dei buff al C58

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Modern Warfare – A distanza di quasi una settimana dall’introduzione dell’ultima importante patch di Call of Duty Warzone (ovvero quella relativa all’avvio della Season 4), è tempo di tracciare la prima linea rispetto a quello che è accaduto lato armi, ed a come potrebbe evolversi la situazione nel prossimo futuro.

Come molti sapranno, questa mattina gli sviluppatori di Raven hanno pubblicato un aggiornamento che di fatto nerfa la lmg MG82, arma che ha letteralmente “regnato” (del tutto incontrastata) per diversi giorni nelle vie di Verdansk.

In questo modo è stato dato il via ad una nuova fase, che ci porterà presto a conoscere quali saranno le armi su cui puntare per l’inizio della stagione estiva (anche se un’idea ce la siamo già fatta ieri, cliccando qui troverete i dettagli).

Le armi di Modern Warfare peggiori di quelle di Black Ops

Di sicuro è apparsa quanto mai chiara una cosa: l’ultima patch ha pesantemente potenziato tutte le armi di Cold War (merito soprattutto dei numerosi buff agli allegati, come quelli alle canne che hanno reso le armi di CW praticamente dei laser, privi di rinculo), andando di conseguenza a “sminuire” quelle che sono le potenzialità delle armi di Modern Warfare.

Se fino al nerf del CR-56 Amax questo fucile dominava la sezione “fucili d’assalto”, oggi gli vengono invece preferiti AR di fabbricazione precedente, come ad esempio il Fara, l’XM4 o il C58.

Un utente ”attacca” la community di Warzone: ” Ecco come giocate ad Apex ”

La stessa cosa avviene per le armi in close range, con le SMG PPSH, Milano 821 e la sparachiodi a fare la parte delle forti, mentre tra i cecchini non è ormai più un segreto il fatto che lo Swiss sia diventato forse anche migliore del KAR98K (anche se non migliore, i due fucili si equivalgono in modo assoluto): dove sono quindi finite le armi di Modern Warfare?

Un numero crescente di giocatori è ormai convinto che le armi del vecchio titolo Infinity Ward siano destinate a scomparire dal meta del gioco, con molte di queste che già non si vedono più in azione da diversi mesi. Questi stessi giocatori spesso chiedono però ad Activision una maggiore attenzione rispetto al bilanciamento, nell’ormai insperato desiderio di avere un pool di armi di diversi giochi tutte egualmente competitive.

Il C58 necessita di un buff? 

The C58 is really really bad from blackopscoldwar

Alcuni utenti hanno anche messo in dubbio le performance del C58, andando in netto contrasto con l’idea generale fin qui condivisa su questo nuovo AR. Sembra infatti che non vi sia una reale progressione/miglioramento in fase di livellamento dell’arma, che anche arrivando al livello 30 non garantirebbe quei danni attesi dai giocatori.

La discussione è spaccata a metà, perchè a questi utenti fanno fronte compatto quelli che invece sostengono che il C58 sia già incredibilmente forte, e che quindi non necessiterebbe di alcun bilanciamento.

Il battle pass “perenne”

Un’altra interessantissima richiesta dei giocatori vede il battle pass di Warzone come protagonista. In realtà sarebbe il Battle Pass del nuovo Halo Infinite il vero protagonista, ma ne parliamo qui proprio perchè tanti giocatori di Call of Duty sono rimasti talmente colpiti dal formato di questo contenuto di Microsoft da aver richiesto ad Activision di copiarlo.

Il Battle pass di Halo Infinite infatti è, per utilizzare un aggettivo forse troppo audace, retroattivo, nel senso che i giocatori che lo desiderano possono acquistare i battle pass del passato per ricevere tutti i pezzi alla loro collezione, anche se nel momento del rilascio di un determinato Battle Pass non era stato acquistato.

Halo Infinite: un nuovo rivale per COD e Battlefield?

Pensate alla possibilità di poter acquistare il primo o il secondo battle pass di Warzone, dei pezzi tutto sommato abbastanza rari, che infatti popolano le collezioni solo dei giocatori che hanno intrapreso la loro avventura su Verdansk prima che il gioco esplodesse a livello mondiale.

Voi cosa ne pensate community?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 


Per molti giocatori le armi di Modern Warfare sono ormai inutili, e qualcuno chiede anche dei buff al C58
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701