battlefield

Per DrDisRespect Battlefield 2042 riaccenderà la rivalità con COD, e questo potrebbe essere un bene per entrambi i titoli

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il noto streamer statunitense DrDisRespect è stato tra i primi content creator ed esperti di FPS ad aver commentato il nuovo trailer di Battlefield 2042, di cui ha parlato con grande positività ed entusiasmo.

Il DOC è infatti convinto che nel nuovo Battlefield vi sia tutto lo spirito dei titoli precedenti che hanno reso cosi famosa la serie, ed è altresì del tutto sicuro che l’arrivo del 2042 non farà che bene anche ad uno dei competitors naturalmente più diretti dello sparatutto di EA…Call of Duty.

Nel corso della diretta streaming, DrDisRespect ha infatti ricordato il periodo tra l’inizio e la metà degli anni 10 in cui era davvero molto forte la rivalità tra questi due titoli: di nuovo titolo in nuovo titolo, il gigantesco pubblico degli FPS godeva di una vera e propria battaglia a suon di novità e di trailer stellari tra EA ed Activision…una sfida che si è tuttavia “sgonfiata” proprio in questi ultimi 3/4 anni.

Il ritorno in grande stile di Battlefield dovrebbe quindi certamente servire da “stimolo” ad Activision per spingersi sempre oltre sia nel suo multiplayer che su Warzone, il celebre Battle Royale destinato ad avere presto un importante contendente (forse Il più importante di tutti, ndr).

A prescindere da quelle che possono essere le considerazioni personali, la presenza di un titolo cosi simile ad un altro può essere certamente fonte di uno sviluppo più forsennato ed estremo (per grande gioia di tutti i giocatori), con entrambi i publisher impegnati ad intercettare il numero maggiore possibile di giocatori.

Vista poi l’enorme “base” di giocatori affezionati di cui entrambi i titoli dispongono, è molto difficile pensare che uno dei due riesca ad eclissare completamente l’altro, e non vi è quindi (almeno per il momento) il rischio di vedere uno dei due titoli in declino nel prossimo futuro (al contrario ad esempio di Fortnite, che non disponendo di una solida e storica base di giocatori ha visto fortemente diminuire il suo bacino di utenza).

L’opinione del DOC sulla questione Battlefield/Call of Duty

Voi cosa ne pensate community?
Credete che l’arrivo di Battlefield 2042, e successivamente del suo BR, possa effettivamente servire da stimolo per un miglior sviluppo di Call of Duty?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701