sykov

Le Sykov sono “rotte”, sregolate e con un TTK bassissimo: per alcuni esperti è già tempo di nerf!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Le pistole Sykov sono su Warzone solamente da qualche ora, ma tanto è bastato per far scatenare una valanga di polemiche ad Activision per l’eccessiva forza di queste armi.

Che le Sykov potessero essere delle armi particolarmente “forti” lo si era capito già da qualche settimana, quando grazie ad alcune perdite ed accidentali ritrovamenti delle pistole nella mappa, alcuni giocatori avevano già potuto “saggiarne” le ottime caratteristiche…ma quanto sta avvenendo nelle ultime ore potrebbe aver fatto suonare un campanello d’allarme nel quartier generale di Activision, ed in particolare al team al lavoro sul bilanciamento delle armi.

La Sykov, sia usata singolarmente, ma ancor di più in modalità Akimbo, sembra un’arma sostanzialmente inarrestabile, capace anche di mandare al tappeto i nemici con un TTK davvero impressionante e bassissimo (ancora non ci sono troppi dati certi sull’argomento, del resto l’arma è pubblica da una manciata di ore, ma alcuni parlano di un TTK in akimbo di 2 decimi di secondo o poco più), degno del miglior FFAR o del miglior MAC-10 della storia di Warzone.

Il video di JackFrags sulle Sykov

Questa mattina abbiamo anche parlato in uno speciale di questa nuova classe, proponendo quello che al momento sembra essere il miglior loadout a disposizione per le Sykov: troverete qui l’approfondimento.

In attesa di scoprire se questa pistola verrà nerfata dagli sviluppatori (cosa molto probabile comunque), vediamo comunque un nuovo aggiornamento che riguarda il fucile d’assalto KILO141, che secondo l’opinione del celebre Nickmercs è un’arma che ultimamente merita attenzione, e di cui infatti ha voluto presentarne un loadout attraverso un video You Tube.

Ecco di seguito il loadout in questione:

Loadout consigliato per Kilo 141 Warzone – Con video di Nickmercs (20+ KILL)

Cosa ne pensate community?
Sareste favorevoli ad un nerf per le Sykov?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701