aim assist warzone

Le stun hanno meno effetto sui giocatori con controller: l’AIM Assist va nerfata!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

AIM Assist – Riuscire a creare un perfetto equilibrio nei giochi multiplayer di ultima generazione non è mai semplice, specialmente quando in una stessa partita si trovano contrapposti giocatori che utilizzano delle device, contro giocatori che ne usano delle altre.

Come noto, per cercare di compensare la minore sensibilità che si può avere su di un singolo dito rispetto a tutto il palmo della mano (ovvero la differenza che c’è tra chi gioca con controller e chi  con mouse) è stata introdotta la funzione dell’AIM Assist…molto banalmente un’Assistenza alla mira che “corregge” le piccole sbavature del giocatore in fase di sparo.

L’AIM Assist si può anche disabilitare, ma al momento la stragrande maggioranza dei giocatori (anche tra i professionisti) preferisce tenerla abilitata (seppur alla sua funzione “minima”), ed è per questo che andremo a riportare un interessante spunto che speriamo arrivi in Activision, cosi che i devs possano intervenire.

Sembra infatti che l’AIM Assist intervenga in modo eccessivo quando vengono lanciate granate stordenti contro l’operatore, di fatto concedendo un vero e proprio vantaggio contro tutti i giocatori mouse (ma anche contro quelli controller, che sono tuttavia provvisti del medesimo Aim Assist).

Ancora una volta a “rivelare” questa verità è JGod (e noi siamo molto ben felici di riportare sempre le sue ricerche, preziose basi per interessanti discussioni/riflessioni sul questo fantastico e giocatissimo titolo), che ha mostrato come in con l’AIM Assist si riesca sostanzialmente ad “agganciare” un nemico anche se stunnati…per un risultato che fa davvero impressione considerato quanto ha già impattato (e continuerà a farlo) l’AIM nei combattimenti su Verdansk, specialmente ora che le Stun sono pesantemente tornate alla moda nel Battle Royale.

Ecco il video in cui JGod mostra la faccenda:

A questo punto, molti giocatori si augurano che Activision risolva questo evidente “vantaggio” per i giocatori controller, nerfando l’interazione che l’AIM assist può avere sulle stun.

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701