aim assist warzone

Jackfrags passa al controller e mostra come sfruttare al massimo l’AIM Assist di Warzone

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

AIM Assist Warzone – Il noto esperto di Call of Duty Warzone Jackfrags, storico player “mouse e tastiera”, è da poco passato al joystick per le sue sessioni su Verdansk, ed è rimasto impressionato da quanto l’aim assist sia di aiuto in fase di mira.

Pur non essendo ancora un giocatore molto skillato con la tipica device da console, Jackfrags ha subito notato un buon feeling con il joystick, al punto da aver vinto ben 8 mini royale di fila nella sua prima sessione ufficiale senza mouse e tastiera.

Dopo aver analizzato a fondo il comportamento dell’AIM Assist, Jackfrags ha quindi pubblicato un video estremamente interessante in cui ci ha mostrato un particolare “trucco” per godere delle massime potenzialità dell’arma.

Warzone: ecco dove si trovano Porte Rosse e Satelliti Uplink (POSIZIONI AGGIORNATE) di Verdansk!

In particolare, il noto content creator ha mostrato come l’AIM Assist entrerebbe in azione, attivando quell’effetto “magnetismo” che porta il mirino vicino la sagoma del nemico, con un effetto che ricorda quello di una semplicissima calamita.

Secondo Jackfrags, affinché l’aim assist lavori a dovere, è necessario che il giocatore che spara non blocchi mai il movimento delle gambe del suo operatore: muovendosi in modo anche quasi impercettibile, appare evidente come mirino e visuale si “agganciano” all’operatore nemico in attesa di far fuoco.

Andiamo a vedere come funziona:

Osservando il video, si può notare come restando fermi siano decisamente inferiori, quando non del tutto nulli, i benefici dell’effetto magnetismo dell’AIM Assist di Warzone.

Voi cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 


Jackfrags passa al controller e mostra come sfruttare al massimo l’AIM Assist di Warzone
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701