reggimenti

Il Superman Jump torna a seminare il panico su Warzone; oggi al via il congelamento dei reggimenti!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il Superman Jump è purtroppo tornato nelle partite del battle royale di Call of Duty, influenzando gli esiti di svariate partite giocate nelle lobby di Warzone.

Per chi non lo conoscesse, il Superman Jump è un glitch che permette ai giocatori di fare dei salti esageratamente lunghi che abbiamo visto per la prima volta nel corso della terza stagione di gioco. L’impatto sulle partite di questo glitch può essere davvero importante, soprattutto considerata la sua imprevedibilità.

Il “supersalto” in questione permette di poter facilmente passare da un palazzo ad un altro anche se l’altezza tra i due edifici è molto simile: invece di cadere regolarmente verso il basso, gli operatori dei giocatori che sfruttano questo glitch ricevono una “spinta” che li lancia a tutta velocità come se si fossero appena paracadutati dagli elicotteri ad inizio game, garantendo dei salti anche di 100 metri a velocità estremamente sostenute.

Utilizzare il glitch in una qualsiasi partita di gioco, è assolutamente scorretto anche se non sempre i giocatori che usufruiscono del super salto ne sono del tutto consapevoli. Il bug in questione può in alcune situazioni attivarsi anche completamente solo, ed è per questo che non è sempre raccomandato il report nei confronti dei suoi “utilizzatori”.

Meglio aspettare una manciata di secondi in modalità spettatore per capire se il superjump è utilizzato effettivamente utilizzato con una certa costanza da un player (in questo caso si parla di “abuso” di un glitch), o se si è solo trattato di un caso fortuito.

Al momento non vi è una soluzione per arginare il problema, e siamo ancora in attesa di una comunicazione di Activision Blizzard sulla questione.

Oggi verranno congelati i reggimenti

Come accennato anche in un precedente update pubblicato la scorsa settimana, con la giornata odierna vengono congelati tutti i Reggimenti di Warzone, che non saranno quindi più “accessibili” ai nuovi membri.

Ovviamente questa misura è solamente provvisoria, e serve per permettere ai devs di aggiornare tutta la sezione dedicata ai Reggimenti in ottica Call of Duty Vanguard, prossimo titolo in arrivo dedicato allo sparatutto di Activision Blizzard.

Andiamo a leggere le informazioni rilasciate dai devs:

Come parte dell’aggiornamento della Stagione 6 di Warzone il 6 ottobre, i Reggimenti verranno congelati, in preparazione alla transizione verso un nuovo e migliore sistema di Clan, basato attorno alle partite coi proprio amici e gli altri membri della community.

Dopo il 6 ottobre sarai in grado di vedere solamente i membri del tuo reggimento e ispeziona i giocatori. Non sarai in grado di creare, gestire, cambiare, o invitare persone nel tuo Reggimento, usare Tag reggimento, o ricevere ricompense Happy hour dopo questa data. E se fai parte di più Reggimenti, hai tempo fino al 5 ottobre per accertarti di essere “Attivo” in quello in cui desideri restare al momento del lancio di Vanguard il 5 novembre.

Tutto questo è per limitare ogni tipo di variabile, dato che Call of Duty istituirà un nuovo sistema basato sui clan, in arrivo in Warzone entro la fine dell’anno.

Ulteriori dettagli in arrivato durante la Stagione 6 e oltre.

Altro in arrivo

Non è che una goccia nel mare di contenuti in arrivo con l’aggiornamento della Stagione 6 per Warzone; oltre a contenuti disponibili sia in Black Ops Cold War che in Warzone, sta per arrivare una nota delle patch da parte di Raven Software la prossima settimana per tutti i dettagli sulle nuove modalità, oggetti e bilanciamento che verranno introdotti con la Stagione 6.

E restate sintonizzati per ulteriori informazioni riguardanti gli eventi in Warzone, info sul sistema anti-cheat e sui contenuti relativi a Vanguard in arrivo nelle prossime settimane.

 

Cosa ne pensate di queste novità community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 


Il Superman Jump torna a seminare il panico su Warzone; oggi al via il congelamento dei reggimenti!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701