cr amax

Il CR-56 AMAX con granate Stordenti per chi è alla ricerca di un’arma selvaggia e “diversa”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Se siete stufi delle solite armi e dei soliti stili di combattimento presenti su Verdansk, il giocatore di Warzone Arhael potrebbe aver trovato una buona alternativa per i giocatori più selvaggi del popolare battle royale.

Arhael ha infatti munito il suo CR-56 Amax, un’arma estremamente stabile e letale (presente infatti anche nel Tier S della Tier List dei fucili di Warzone), di un sottocanna unico: le granate stordenti. Gli allegati “underbarrel” che sparano granate sono poco usati all’interno di Warzone, e vengono sempre preferiti ad oggetti che favoriscono una migliore stabilità/precisione dell’arma.

In questo caso però, Arhael è riuscito a trovare un setup per il CR che favorisce uno stile di gioco incentrato sul rallentare i nemici. Invece di lanciare la solita granata stordente, Arhael  “spara” le granate direttamente dal fucile (le granate stordenti del sottocanna sono migliori di quelle “normali” perchè sono di più e perchè esplodono all’impatto) cosi da stordire i nemici e poi finirli in tutta sicurezza.

Ecco qui sotto in allegato il video che ci mostra alcune delle facili kill ottenute con questo particolare loadout:

Stun launcher gameplay from CODWarzone

Di seguito, andiamo quindi a vedere il loadout in questione, sperando che possa esservi utile per le vostre sessioni di gioco su Verdansk:

Loadout “Stun Launch” per CR-56 Amax

Loadout “Stun Launch” per CR-56 Amax – Granate Stordenti

Cosa ne pensate community?
Proverete, almeno una volta, questo setup?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701